Pubblicità
6.8 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeCampidoglio & MunicipiE l'assessora Meleo resuscitò la Favolosa Roma delle Funivie

E l’assessora Meleo resuscitò la Favolosa Roma delle Funivie

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #FunivieaRoma

 

 

Nella giornata del 19 luglio alcuni siti internet avevano rispolverato, a mo’ di ricordatorio, la mai realizzata perché fandonia promessa della Sindaca delle Meraviglie, una delle tante, quella relativa alle funivie che dovevano, anzi, avrebbero dovuto risolvere i problemi di trasporto della zona Casalotti-Battistini. La funivia meravigliosa aveva incantato i romani insieme al ritorno al sesterzio spingendoli, disgrazia loro, a votare la Sindaca delle inconcludenze, delle buche che provocano la caduta delle motociclette e dei motorini con effetti a volte, e purtroppo, mortali, degli alberi che cadono proprio mentre si comunica ai romani che si stanno “controllando”, dei processi per falso, della mafia capitale e delle collusioni in Campidoglio: insomma quella Sindaca che ha ereditato una città in gravissime difficoltà promettendo miracoli e che, invece, nonostante la buona volontà, ha definitivamente affondato.

Sulla questione della Funivia Meravigliosa viene in soccorso della Sindaca Raggi l’assessora Meleo. Lei è un altro miracolo di questa giunta: quell’assessora le cui delibere non arrivano mai in giunta, quella che doveva liberare Roma dagli autobus in centro e che avrebbe dovuto, a sua volta, miracolare i trasporti turistici della Capitale. Meleo è l’assessora che incolpa Veltroni poi si rimangia quanto detto, è quella che parla di sabotaggi ai tram, ma non prosegue poi nel renderci edotti sui colpevoli: quanti, come e perché. E’ l’assessora che celebrava l’arrivo di mezzi ATAC acquistati da Ignazio Marino contro il cui acquisto il M5S aveva votato contro.

Nulla di tutto questo è successo, ma Meleo ha comunque trovato il tempo – in mezzo a questo gran nulla – per far giungere ai suoi concittadini, e per casualità proprio nel giorno successivo nel quale alcuni siti internet avevano ricordato alla giunta pentastellata la bufala della funivia, il suo pregiato verbo sulla questione con un comunicato stampa che pubblichiamo integralmente qui sotto e che brilla per non dire assolutamente nulla.

 

“L’iter per la realizzazione della funivia Casalotti-Battistini va avanti. Nell’ultimo assestamento di Bilancio sono stati eliminati 300mila euro per la progettazione, solo perché le risorse sono già presenti nella parte corrente di bilancio, come corrispettivo per la nuova convenzione con Roma Metropolitane. Fondi previsti e accantonati, quindi, nessuna perdita. Questo non vuol dire che il processo subirà una brusca frenata, né tantomeno che la funivia non sarà realizzata. Continua il nostro lavoro per portare avanti opere utili a Roma”. 

 

 





 

(19 luglio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO