Home / notizie / I rifiuti a Roma stanno facendo esplodere Montanari

I rifiuti a Roma stanno facendo esplodere Montanari

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Rifiuti

 

 

Sono giorni difficili per la Sindaca Raggi che proprio non ce la fa con Roma. Colpa della Città. Che si ribella allo straordinario talento della Sindaca dei Miracoli che trasforma in disastri tutto quello che tocca, ma la colpa è della cattiveria della gente e della resistenza al cambiamento, non della sua augusta incapacità. Perché sia chiaro.

Ora è il momento della Corte dei Conti che sarà seguita a breve, su ordine degli stessi pm di viale Mazzini, anche dalla Guardia di Finanza. Si parla di indagini sul caos rifiuti, sui cumuli di sacchetti (foto RomaToday) e plastica e carta e materassi e frigoriferi (quelli che si muovono da soli, per capirci), così mentre il Campidoglio annuncia trionfanti dati sui passeggeri transitati a Fiumicino e Ciampino, la procura contabile vuole vederci chiaro. E sta attendendo di ricevere il dossier che la sindaca Virginia Raggi sta mettendo a punto con l’aiuto di Ama, e che dovrebbe contenere fedele report di sprechi, incongruenze, denunce, errori, disastri, perché ciò che la Procura ipotizza è il reato di danno ambientale. 

La mancata raccolta della spazzatura, lasciata in strada per giorni durante le feste di Natale, è stata il colpo finale ed anche l’assessora Montanari sarebbe pronta ad esplodere. In senso politico, naturalmente. Si continua a parlare di un rimpasto, del resto all’interno della giunta Raggi si continua a parlare e basta, e Donna Montanari sembra i bilico di nuovo. Guardare indietro per guardare avanti? L’ex Paola Muraro smentisce. E non è mai un buon segno. Poi bisogna vedere quali sono i santi in paradiso dell’attuale assessora…

 

 





 

(9 gennaio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 


 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi