Pubblicità

Co-working, aree studio e rivoluzione dei tempi della città. Carlo Calenda in un’intervista all’ANSA

di Redazione, #politica

Una Capitale a misura dei giovani con forti elementi di discontinuità rispetto al passato, è questa in sintesi la Roma di Carlo Calenda illustrata in un’intervista all’ANSA della quale riportiamo uno stralcio.

“Abbiamo pensato sia al co-working che a predisporre luoghi in cui studiare in ogni municipio”, cose che vanno fatte “dal Comune”. Secondo Calenda è il Comune, nel senso di Istituzione, che deve occuparsi e fare da perno per l’integrazione sociale anche se in partnership positive con i privati. Calenda spazia dallo sport, all’aggregazione giovanile, ai tempi della città con decongestionamento “del giorno” predisponendo servizi anche la notte, allo smart working, al decongestionamento della vita quotidiana.

 

(15 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Comments

comments

POTREBBERO INTERESSARTI

seguiteci

4,582FansMi piace
2,368FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

Ultime Notizie

Comments

comments