Pubblicità

Il naziskin, negazionista e omofobo nella lista che sostiene il Sindaco di Fratelli d’Italia a Fondi

foto: Repubblica

di G.G. #Latina twitter@GaiaitaliaRoma #NoFascismo

 

Il quotidiano Repubblica ne parla come di un naziskin, negazionista, omofobo, xenofobo, antidemocratico, anticostituzionale, anticomunista e antisemita riprendendo direttamente ciò che lui dice di sé nella sua biografia social. Lui è Christian  D’Adamo, fondano di 32 anni, pizzaiolo, e fa parte di una lista che sostiene il candidato Sindaco di Fratelli d’Italia.

Il partito di Giorgia Meloni naturalmente “prende le distanze” e dice che non lo conosceva, proprio come se oggi fosse difficile avere informazioni su chi si candida, considerando che tutto ciò che un tempo era privato, compreso essere naziskin, negazionista, omofobo, xenofobo, antidemocratico, anticostituzionale, anticomunista e antisemita, “qualità” [sic] che un tempo sarebbero rimaste private, ma oggi vengono esibite sui social come una medaglia al valore.

La  candidatura  del  32enne a consigliere  comunale  alle prossime elezioni amministrative a Fondi, avviene grazie alla lista civica “Giulio Mastrobattista sindaco”, che è anche una delle tre liste a supporto della candidatura del candidato Sindaco di di Fratelli  d’Italia,  ha fatto  insorgere  la  locale  sezione dell’Anpi che già aveva criticato Mastrobattista  sostenendo che  avesse  fatto  il  saluto  romano durante un incontro. Vicenda chiusa dal legale, scrive ancora Repubblica, sostenendo che si era  trattato  solo  di  un  fraintendimento. Ora il  caso  di D’Adamo scatena un nuovo putiferio, perché il 32enne, stando ad alcune immagini da lui pubblicate sarebbe anche vicino a Forza Nuova. L’Anpi  ha  così chiesto a Mastrobattista  “di  prendere  una posizione netta” e di procedere con “l’immediata espulsione” del candidato fasciolazialecastillenico, “in quanto  totalmente incompatibile a livello ideologico e morale con la carica per cui compete”. Fratelli d’Italia ha disposto il conio di un hashtag #nessunovotid’adamo che è sempre meglio di niente, ma che – soprattutto – con l’apostrofo rischia di essere inservibile. Come certe scuse.

 

(26 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

POTREBBERO INTERESSARTI

seguiteci

4,640FansMi piace
2,366FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

Ultime Notizie

Comments

comments