Pubblicità
13.5 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizie"Pensierini Romani" di Vittorio Lussana: Dobbiamo tornare a una valutazione ‘qualitativa’ delle...

“Pensierini Romani” di Vittorio Lussana: Dobbiamo tornare a una valutazione ‘qualitativa’ delle persone

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Vittorio Lussana #PensieriniRomani twitter@GaiaitaliaRoma #Atalanta

 

La qualificazione dell’Atalanta ai quarti di finale di Champion’s League a ‘suon di goal’ dimostra, ormai palesemente, i problemi di molti nostri ambienti. Un allenatore come Gasperini, mandato via dall’Inter nel 2011 dopo aver sostanzialmente ignorato tutte le sue richieste estive per adeguare la squadra al suo schema di gioco, decisamente offensivo, fotografa perfettamente come, in molte situazioni, troppe persone parlino solamente perché hanno la ‘lingua in bocca’. Stiamo parlando di una grave incomprensione capitata a Milano, certamente. Che tuttavia fa perfettamente il ‘paio’ con il trattamento riservato, a Firenze, nei confronti di un campione di ‘classe’ come Josip Ilicic. Roma non è affatto esente da questo tipo di errori di valutazione. Anche la vicenda del Coronavirus ci dimostra l’importanza di valori come la competenza e la professionalità: non si può continuare con tutto questo ‘casino’, che finisce col mettere nei guai l’intero Paese. C’è troppa gente nei posti sbagliati, anche e soprattutto a Roma. Ed è ora che si affronti la questione, in tutti gli ambienti: dalla Rai al mondo del calcio, da quello delle professioni al mondo dell’arte. Per non parlare del mondo dell’informazione, nelle sue realtà più piccole fino a quelle più grandi. E sia chiaro che non si tratta di un ‘consiglio’, bensì di una richiesta che non vuole, né pretende, replica alcuna.

 

(12 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO