Home / L'Opinione Roma / La Sindaca Raggi e l’assessora all’Ambiente ad interim, Raggi raddoppiano lo stipendio al loro segretario

La Sindaca Raggi e l’assessora all’Ambiente ad interim, Raggi raddoppiano lo stipendio al loro segretario

di Giovanna Di Rosa #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #Lopinione

 

Doppio incarico uguale doppio impegno, anche se non si nota perché di doppi risultati nemmeno a parlarne: così che la Sindaca Virginia Raggi e l’assessora all’Ambiente ad interim Virginia Raggi, hanno deciso di raddoppiare lo stipendio al loro segretario particolare Fabrizio Belfiori. La delibera è del 2 agosto, sempre in agosto succedono le cose che non dovremmo sapere, e prevede anche l’assunzione di altre tre collaboratrici che vadano ad ingrossare le fila di impiegati capitolini assunti per far funzionare meglio le cose.
Verrebbe da chiedersi se c’è causa-effetto tra le assunzioni e il fatto che Roma sta sempre peggio.

La Sindaca Raggi e l’assessora all’Ambiente ad interim Raggi hanno un problema serio, oltre agli altri serissimi che fingono di non vedere e per i quali danno la colpa a Rutelli: devono trovare da settembre alla fine dell’anno siti per stoccare 45mila tonnellate di immondizia che non sanno dove mettere. Non lo sa la Sindaca Virginia Raggi e non lo sa nemmeno l’assessora all’Ambiente ad interim Virginia Raggi. Così intanto assumono tre persone e raddoppiano lo stipendio al segretario particolare – soldi pubblici – poi per il resto c’è sempre Zingaretti da incolpare.

L’aumento di stipendio del segretario particolare delle due Raggi, quella incapace di fare la Sindaca che ci prova con l’assessorato ad interim, magari le va meglio, è stato in tre anni importante.

Ne scrive a proposito, Il Messaggero:

 

Belfiori, che sui suoi profili social si definisce anche «attivista M5S». Tre anni fa, quando neppure ventenne è entrato nello staff del sindaco, il suo emolumento unico (la parte di salario accessorio distinto dalla retribuzione di posizione o di risultato) era di soli 1.216,99 euro lordi. Tre anni dopo il segretario particolare della Raggi ha visto schizzare questa voce della sua busta paga a 19.454,15 all’anno lordi, con il risultato di vedersi raddoppiare lo stipendio. Che in totale sale a 42.473,47 euro lordi, comprensivi di tredicesima, indennità di comparto, elemento perequativo e indennità di vacanza contrattuale. Nell’apposita delibera approvata lo scorso 2 giugno, per giustificare la nuova retribuzione – e utilizzando i poteri del Testo unico degli enti locali per la chiamata diretta con contratto a tempo determinato – la Raggi ha spiegato che l’aumento del suo segretario particolare era necessario proprio per «i maggiori impegni istituzionali che vedono coinvolta la sindaca e l’esperienza professionale maturata dal signor Belfiori nell’adempimento dei propri compiti».

 

Dunque dalla Roma di Virginia Raggi Bifronte nessuna novità: si aumentano gli stipendi, i collaboratori, si dispensano denari e cariche, ma risultati visibili nella vita quotidiana dei romani nemmeno l’ombra. E intanto settembre è in arrivo, le due Virginia Raggi non hanno idea di cosa fare dei rifiuti di Roma che continuano ad ammassarsi e non c’è nient’altro da fare che dare la colpa a qualcun altro. Magari il superstipendiato segretario particolare ha un coniglio nel cilindro.

 

 

(18 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 




 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi