Home / Cronaca Roma & Lazio / Ammazzato a coltellate giovane egiziano 19enne ad Ostia

Ammazzato a coltellate giovane egiziano 19enne ad Ostia

 

di Redazione #Ostia twitter@GaiaitaliaRoma #Cronaca

 

La colpa del giovane 19enne, morto dopo ore di agonia, era stata quella di avere fatto apprezzamenti su una ragazza, insieme ad un suo amico. Gli apprezzamenti non erano stati graditi dal padre della giovane, che ha organizzato una spedizione punitiva insieme ad altre sei persone, tutte armate di coltelli e cacciaviti. per il 19enne Salem Mostafa Gabr, non c’è stato scampo. E’ morto ammazzato.

E’ successo in un pomeriggio qualsiasi ad Ostia, in difesa della figlia di 15 anni di un pregiudicato di 39 anni affiliato del clan Spada con precedenti per spaccio e rapina che ha vendicato l’onore famigliare ferito, insieme al fidanzato della giovane, un ecuadoregno di 36 anni, e con l’aiuto di altre quattro persone, secondo quanto riferisce Repubblica. Un omicidio per lavare l’offesa: arrestate sette sette persone che ora a vario titolo dovranno rispondere di lesioni, rissa e omicidio.

Aspettiamo commenti sagaci dal ministro dell’Interno.

 





 

(31 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 





 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi