Pubblicità
13.5 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieRiapre il processo per falso a Virginia Raggi

Riapre il processo per falso a Virginia Raggi

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #Campidoglio

Il 4 giugno scorso, lo scrive l’Espresso, i magistrati che hanno mandato alla sbarra per falso in atto pubblico la Sindaca Favolosa, Paolo Ielo e Francesco Dall’Olio,  hanno depositato il ricorso per l’appello dopo il verdetto di assoluzione dello scorso 10 novembre.
Le motivazioni con cui il giudice Roberto Ranazzi ha assolto Virginia Raggi, non avrebbero convinto i magistrati romani. Scrive l’Espresso che  Ielo e Dall’Olio non credono che il primo cittadino di Roma abbia fornito elementi mendaci all’Anticorruzione del Campidoglio («Raffaele Marra non ha partecipato alla fase istruttoria dell’interpello per le nomine da dirigente amministrativo» scrisse la sindaca all’Anac, mentre era vero il contrario) perché vittima di un raggiro, come sostiene Ranazzi, da parte dei due fratelli Marra anzi, sarebbero convinti che la Sindaca abbia mentito consapevolmente per difendere il suo ex braccio destro (che muoveva le carte per far promuovere il fratello Renato a capo del Dipartimento Turismo, con annesso aumento di stipendio) e, soprattutto, per difendere se stessa.
Il giudice sostiene che “il fatto c’è” ma “manca il dolo” e quindi non ci sarebbe il “movente”. Non sono d’accordo i magistrati IeloDall’Olio.
Il resto dell’articolo de l’Espresso qui





 

(5 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 





 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO