Home / Comune di Roma / Campidoglio, siglato protocollo con Tribunale Ordinario di Roma per tutela minorenni nelle fasi di conflittualità familiare

Campidoglio, siglato protocollo con Tribunale Ordinario di Roma per tutela minorenni nelle fasi di conflittualità familiare

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Minori

 

Rafforzare il lavoro dello Sportello Famiglia Spazio Ascolto per tutelare i minorenni nel superamento delle fasi di conflittualità familiare, puntando soprattutto sulle potenzialità delle figure genitoriali e orientando le famiglie verso percorsi di mediazione e sostegno presenti sul territorio. Con questo obiettivo fondamentale Roma Capitale e il Tribunale Ordinario di Roma hanno siglato un protocollo d’intesa della durata di 3 anni, per garantire adeguate risposte al crescente aumento della disgregazione familiare e dei divorzi di coppie con figli, sempre più caratterizzati da criticità.

Le persone destinatarie del servizio, situato presso la sede del Tribunale Ordinario di Roma – I Sezione Civile – Famiglia, sono coppie che presentano un’elevata conflittualità e i loro figli minorenni. L’intesa vuole soprattutto implementare il lavoro dello Sportello con i servizi del Territorio, con i ‘centri per le famiglie’ e con le scuole di appartenenza.

È infatti necessario definire una rete allargata, sempre più ampia e profonda, che consenta un efficace sostegno ai minorenni. In particolare è determinante la collaborazione con i Giudici per l’individuazione condivisa di metodologie comuni che riducano la conflittualità.

Roma Capitale si impegna a:

  • Garantire la presenza di un assistente sociale presso lo Sportello
  • Prevedere, nel Piano Sociale Cittadino, lo ‘Sportello Famiglia Spazio Ascolto’ come azione di sistema permanente
  • Sviluppare una maggiore diffusione di ‘Centri per le famiglie’ nel territorio di Roma Capitale

Il Tribunale Ordinario di Roma si impegna a:

  • -Mettere a disposizione un locale idoneo alle attività dello sportello, opportunamente attrezzato
  •  -Fornire informazioni ai Servizi Sociali riguardo le questioni pendenti
  • -Facilitare, in caso di urgenza, il rapporto tra i Giudici affidatari e il servizio affidatario
  • -Individuare un giudice delegato quale referente dello Sportello

 




 

(6 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 


 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi