Pubblicità

Virginia Raggi la Magnifica e la partecipazione di Roma ai bandi scaduti

Data:

Condividi

Pubblicità

di G.G., #Roma

 

 

Degli entusiastici comunicati stampa redatti da entusiasti addetti stampa non ci fidiamo più, così che quando qualche giorno fa – essendo ormai il linguaggio da propaganda castrista del M5S riconoscibilissimo – abbiano ricevuto l’ennesima nota sulla sicurezza e sulle fantasticherie che la giunta della Sindaca Meravigliosa stava preparando abbiamo aspettato di vedere le reazioni, prima di parlarne a nostra volta. Le reazioni non si sono fatte attendere. Si scopre infatti che Virginia Raggi la Favolosa e la sua giunta dei Miracoli che non ti aspetti, hanno inviato in ritardo la pec con la quale candidavano Roma alla partecipazione al bando per la sicurezza della Regione Lazio.

Pare si fossero “dimenticati”.

La sciocchiezzuola è stata resa nota dal un post sulla sua pagina Facebook della consigliera Bonaccorsi, che trovate qui, la quale nella miglior tradizione della lotta politica col coltello fra i denti, invita i responsabili a togliersi dai piedi e ad andare ad allevare conigli – si fa per scherzare, of course.

Secondo il post di Bonaccorsi i favolosi grillini al governo della Capitale non solo hanno dimenticato di inviare “la documentazione per aderire al bando della Regione Lazio per la videosorveglianza”, ma “invece di ammetterlo hanno tentato una patetica manovra mediatica, con l’invio della pec a bando scaduto e dopo essere stati sbugiardati pubblicamente. Tutto questo accadeva mentre la sindaca dichiarava alle telecamere che la sua Amministrazione vorrebbe puntare proprio sulla videosorveglianza nella prevenzione alle violenze. Non soltanto sono inadeguati e incapaci, ma anche in malafede…”.

Il funerale di Virginia Raggi del pubblico sbugiardamento è servito, ma non preoccupatevi fedeli adepti della Chiesa di Grillinology, lei rimarrà al suo posto fedele ai suoi ideali ed al contratto con penale di 150mila euro che la premiata ditta casaleggica le ha fatto firmare per inchiodarla alla poltrona. E alle nostre gonadi.

 





(21 settembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

Pubblicità

altre notizie

Marta Bonafoni: “Il Parco Centocelle vedrà la luce. Azioni comitati hanno condotto a risultati”

di Redazione Politica “Stamane il sindaco Roberto Gualtieri e l’assessora Sabrina Alfonsi hanno annunciato il progetto per il Parco...

1 Dicembre, Mattia (PD): “Cinque anni dalla parte delle persone”

di Redazione Politica Giovedì 1 dicembre alle ore 18:00 in Via di Portonaccio 23 a Roma, Eleonora Mattia -...

L’assessora leghista e il concorso per tre posti da Vigile Urbano del comune di Ardea (di cui è assessora)

di Pa.M.M. E' assessora ad Ardea, delega ai servizi demografici e al personale, ma probabilmente sente il bisogno di...

L’AIE cambia le date di “Più Libri Più Liberi”. Soddisfazione dell’assessore Miguel Gotor

di Redazione Roma “Voglio esprimere la mia soddisfazione per la decisione resa pubblica oggi dall’Associazione Italiana Editori di cambiare,...