Pubblicità
17.6 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieVirginia la Magnifica finiti gli argomenti da' il via alle querele

Virginia la Magnifica finiti gli argomenti da’ il via alle querele

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G.

 

 

Virginia Raggi assiste impotente allo sfacelo di Roma, ma non i suoi favolosi addetti stampa che sciorinano, più o meno quotidianamente, improbabili quanto sontuosi racconti a 5Stelle via comunicato stampa, comunicati che quotidianamente riceviamo e che, a benefici dei nostri lettori, pubblichiamo quando hanno una corrispondenza con la realtà “reale” e non con quella da romanzo “Urania”.

Gli ultimi giorni dei romani sono noti a tutti: un delirante rincorrersi di grida ed accuse, senza nessuna decisione presa (perché quando non si può non si può); comunicati nei quali la Sindaca della Capitale da’ ordini al governo centrale intimandogli di risolvere i problemi della Capitale di cui è Sindaca. E’ come se io fossi amministratore delegato di un’azienda ed incolpassi l’amministratore delegato di un’altra azienda dei miei problemi di bilancio. Ma il fatato mondo a 5Stelle è fatto così: il potere per il potere, non fare nulla e quando tutto salta in aria si da’ la colpa agli altri. Potere ai cittadini incompetenti contro la Casta e quando le cose vanno male per l’incompetenza dei cittadini al potere è colpa della Casta.

Va ricordato che per il M5S la querela era lo strumento dei “forti” contro i “deboli”. perchè coerenza ed onestà sono una cosa seria.

 



 

Così ora che l’attacco politico – che a volte può risultare pretestuoso – avviene su fatti certi: siccità, Atac allo sbando, Acea non pervenuta, manager che hanno risollevato altre aziende a Milano che sbattono la porta, accuse di nepotismo (detto anche “parentopoli”), dimissioni plateali, ritiro di deleghe a chi le aveva già rimesse, ecco che la Sindaca delle Favole, e quindi Favolosa, che argomenti non ne ha più, passa alle querele. Le minaccia nei confronti di Rota e Renzi.

C’è da immaginare che Raggi delle Funivie darà seguito alle sue minacce e li querelerà entrambi: avrà le sue ragioni. Vero è che la sua linea di governo è ormai invisa anche agli stessi 5Stelle che a gran voce, a partire da uno dei suoi assessori che le molla in mano la delega alla casa, alla Sindaca Favolosa, chiedono un cambio di rotta ed una maggiore indipendenza della Sindaca del contratto con la Casaleggio, di liberarsi dal condizionamento che Grillo e Casaleggio Junior di tanto padre, opererebbero nei confronti dell’inquilina pro tempore – speriamo che sia poco – del Campidoglio.

Quando è che noi quereliamo qualcuno? Quando riteniamo che le sue parole ci abbiano messo in cattiva luce con gli altri o possano essere causa di difficoltà nelle nostre relazioni umane e sociali future. Ora, ed è soltanto una domanda, cosa dovrebbero fare i romani nei confronti di una Sindaca che ha promesso tutto e non ha fatto nulla? La stessa domanda vale per tutti coloro che promettono per il gusto di promettere e poggiare le loro inutili natiche su poltrone che non meritavano.




(30 luglio 2017)

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO