Pubblicità
12 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieLa Sindaca della poltrona vuota per la Festa della Donna abolisce la...

La Sindaca della poltrona vuota per la Festa della Donna abolisce la parità di genere in Campidoglio

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G.

 

 

 

 

Ricorderanno i nostri lettori il magnifico gesto della Sindaca di Tutte le Donne, Virginia Raggi, che in occasione della Festa della Donna “simbolicamente” lasciò vuota una sedia in Sala Giulio Cesare proprio mentre, assai meno “simbolicamente”, si apprestava a tagliare 300mila euro ai Centri Antiviolenza ed a sfrattarne alcuni: ne avrebbe poi chiuso uno di lì a breve. Ora la Sindaca Favolosa è andata oltre decidendo di mettere fine a quella che definisce “l’era” della parità di genere, quel principio che impone che uomini e donne siano ugualmente rappresentati all’interno degli organi di governo.

La modifica allo statuto capitolino è firmata da 17 consiglieri del M5S della distruzione di Roma, e cambia il comma 3 dell’articolo 25 ed il comma 21 dell’articolo 27, quelli relativi alla parità di genere in Campidoglio e nei Municipi e che recitano “fra i nominati è garantita la presenza, di norma in pari numero, di entrambi i sessi, motivando le scelte difformemente operate con specifico riferimento al principio di pari opportunità”, dizione che nella nuova versione diventa un assai più generico“fra i nominati è garantita la presenza di entrambi i sessi”.

Le opposizione annunciano battaglia in aula, con le consigliere PD che hanno già rilasciato un comunicato stampa al quale, per vostra informazione, vi rimandiamo. Non c’è che dire, il M5S rappresenta sempre più il Medio Evo versus l’era contemporanea.

 

 

 

(22 maggio 2017)

 




 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO