Pubblicità

Il ragazzo romano: “Mascherina? No grazie, il Covid non esiste”. Multato… E altri agenti presi a botte a Ponte Milvio

di Redazione #Roma twitter@GaiaitaliaRoma Covid19

 

Un controllo dei Vigili Urbani di Roma ha evidenziato l’atteggiamento superficiale con il quale dopo sette mesi di pandemia ancora si tratta il Coronavirus. Durante il controllo relativo al rispetto delle norme di sicurezza dall’ora dell’aperitivo all’alba per far rispettare le norme anti-Covid, per invitare i frequentatori di pub e bar con i tavolini all’aperto a indossare le mascherine – ovviamente quando non stanno consumando – e mantenere una distanza di almeno un metro, si sono sentiti rispondere a Fontana di Trevi, “La protezione non la metto perché il Covid non esiste”.

Il romano, 29enne, non propriamente un adolescente, era in compagnia di altri amici che hanno ironizzato sull’emergenza e sulla portata dei provvedimenti per limitare il contagio, ma che alla fine hanno accettato di indossare le mascherine per evitare le multe. Lui è stato multato.

Tuttavia la simpatica sommossa anti-Covid19 non si è fermata lì, perché la sera precedente un gruppo di ragazzi che si rifiutavano di indossare le mascherine non soltanto si è opposto con arroganza alle indicazioni, ma hanno addirittura aggredito una pattuglia di vigili urbani a Ponte Milvio. Tre fratelli sono stati denunciati. Due agenti, un uomo e una donna, sono dovuti ricorrere all’ospedale per farsi medicare.  E’ il primo, potente segnale, dell’esito nefasto della propaganda “il Covid-19 non esiste” messa in atto dalla politica sovranista per destabilizzare il governo. Aggrediti anche due fotoreporter che stavano documentando l’accaduto.

 

(23 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 




Comments

comments

POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Comments are closed.

seguiteci

4,668FansMi piace
2,378FollowerSegui
120IscrittiIscriviti
Pubblicità

Ultime Notizie