Home / notizie / Pensierini Romani di Vittorio Lussana: Casini Popolari

Pensierini Romani di Vittorio Lussana: Casini Popolari

di Redazione #pensieriniromani twitter@GaiaitaliaRoma #Raggi

 

Per una volta, dobbiamo dare atto alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, di aver fatto una scelta coraggiosa, accompagnando una famiglia bosniaca nella casa popolare assegnata loro presso la borgata di Casal Bruciato, alla periferia est della capitale. E ovviamente, siamo rimasti per l’ennesima volta colpiti dal grado d’inciviltà dimostrato dalla popolazione stanziale, probabilmente istigata da Casapound. Rimane tuttavia un dubbio: perché si continua una politica di distribuzione delle minoranze etniche in quartieri già esasperati da condizioni di totale abbandono? Quali sono i criteri di assegnazione che il vecchio Iacp ha utilizzato e utilizza, dato che esistono case libere anche in quartieri di Roma i quali, anche se non proprio centrali, possono considerarsi di medio livello? Come al solito, a questi dubbi non viene data una risposta. E questa cattiva circolazione delle informazioni è ciò che genera fratture ed equivoci con la cittadinanza. Quel che resta accertato è che Casapound, in periferia, trova terreno fertile, perché anche chi la casa popolare è riuscito a ottenerla, si è visto ghettizzato in borgate assurde, degradate, mal collegate con la città ‘vecchia’. Insomma, ci vorrebbe maggior trasparenza, soprattutto su graduatorie e punteggi, perché per interi decenni molti romani si sono sentiti scavalcati da scelte arbitrarie, dettate da favoritismi e ‘micro-corruzione’. In tutto questo ‘casino’, quel che è certo è che la famiglia rom non c’entra nulla. E speriamo vivamente che i cittadini di Casal Bruciato lo comprendano.

 

 





 

(9 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 




 

 

 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi