Pubblicità
13.1 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomePolitica Roma LazioGianni Alemanno condannato in primo grado a 6 anni reclusione

Gianni Alemanno condannato in primo grado a 6 anni reclusione

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Mondodimezzo

 

Corruzione e finanziamento illecito. Queste le accuse che sono valse una condanna in primo grado all’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno: 6 anni reclusione, un anno in più rispetto alla richiesta della Procura, nel processo stralcio di Mafia Capitale. L’accusa nei suoi confronti, contestata dal pm Luca Tescaroli, è di aver percepito da Salvatore Buzzi e da soggetti che agivano in accordo con lo stesso soldi in contanti ed erogazioni alla Fondazione Nuova Italia, da lui presieduta, per un ammontare totale di lui 298mila e 500 euro. Lo scrive Repubblica.

Secondo l’accusa  si tratterebbe in particolare di 228mila euro di erogazioni indirette alla fondazione, e 70mila euro diretti in contanti in varie tranche, per i quali i giudici della seconda sezione collegiale del tribunale romano hanno disposto la confisca.

Alemanno dice: “Sono innocente non c’è una vera prova certa contro di me. Mafia capitale ha creato dei danni anche a me. Leggeremo le motivazioni per capire come si è arrivati a questa condanna (…) sono stato prosciolto dall’accusa di associazione mafiosa”. A questo link potete leggere di più sulla vicenda.

 





 

(25 febbraio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 


 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO