Home / Comune di Roma / Campidoglio, prosegue impegno per garantire continuità prestazioni Centro Alzheimer in via Isola Madre

Campidoglio, prosegue impegno per garantire continuità prestazioni Centro Alzheimer in via Isola Madre

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #salute

 

 

A proposito della continuità del servizio per i malati di Alzheimer (che è già stato interrotto) registriamo e pubblichiamo per il vostro piacere, un comunicato stampa dell?Assessora Baldassarre che nell’ammonirci, noi e la stampa tutta, ad evitare strumentalizzazioni (guarda da che pulpito…) informa che il Campidoglio sta mantenedo l’impegno per “garantire la continuità delle attività e delle prestazioni per gli utenti del Centro Alzheimer in via Isola Madre, nel Municipio III. In seguito alla chiusura imposta e tardivamente comunicata nella sua tassatività dalla cooperativa ‘Il Cigno’, che ha gestito il centro Incanto home e che ha rifiutato la proroga del servizio”. Il comunicato stampa di Baldassarre offre, come ogni comunicato stampa del Campidoglio, una visione parziale e ad uso della giunta della realtà.

Il comunicato stampa sulla questione da noi ricevuto il 26 settembre scorso parlava infatti della “Cooperativa Il Cigno” che non aveva “accettato la proroga del servizio” come suo pieno diritto non avendo nessun obbligo di accettare una proroga quando non la si ritiene in linea con i propri obbiettivi aziendali. Né il comunicato del 26 settembre né quello che pubblichiamo oggi si degnano di scrivere una sola nota sulle ragione del rifiuto della proroga da parte della Cooperativa in questione. Ma Baldassarre non si fa scrupolo di addossare la colpa della “chiusura imposta e tardivamente comunicata nella sua tassatività” alla Cooperativa Il Cigno.

Baldassarre regala poi il solito florilegio di buone intenzioni parlando di “trasferimento degli utenti presso il centro S. Eufemia nel II municipio. Domani (2 ottobre ndr) inizieranno le operazioni: è stato stabilito, per assicurare la massima tutela degli ospiti, un periodo fisiologico e imprescindibile di inserimento graduale con la presenza dei familiari, sulla base di un’analisi caso per caso e dei bisogni individuali”. Se il comunicato del 26 settembre parlava di un nuovo bando in preparazione quello di Baldassarre che pubblichiamo oggi conferma che sarà pubblicato “nei prossimi giorni” per “riattivare il servizio nel Municipio III” che è quindi stato interrotto, non si capisce quindi perché parlare di “nessuna interruzione”?

Il comunicato stampa di Baldassarre  si chiude poi con ringraziamenti a iosa. Agli ospiti, le loro famiglie, gli operatori, il Dipartimento Politiche Sociali, il Municipio II e Iras” e l’immancabile slogan – nel comunicato del 26 settembre si parlava di non fare inutili speculazioni elettorali sulla questione – che fa tanto buonismo: Dalla parte delle persone e delle famiglie, grazie alla collaborazione di tutti, valorizzando il tempo e le risorse, è possibile garantire risposte efficaci ai cittadini, alla larga da ogni genere di polemica e di strumentalizzazione”. Un capolavoro di vacuità,

 





 

(1 ottobre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi