Pubblicità
6.8 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeCopertinaIl Viminale ordina gli sgomberi a Roma, vedremo se riguarderanno anche l'immobile...

Il Viminale ordina gli sgomberi a Roma, vedremo se riguarderanno anche l’immobile occupato da Casapound

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Casapound

 

 

Settembre ed ottobre di sgomberi a Roma dopo l’ordine perentorio partito dal Viminale che dice “basta!” a “l’occupazione arbitraria di immobili”. La circolare del ministero degli Interni a guida leghista alle prefetture, ai Comuni e alle Regioni di tutta Italia ordina: via agli sgomberi. Immaginiamo quindi, conoscendo l’imparzialità dell’attuale inquilino del Viminale, che tutte le “occupazione arbitrarie” verranno sgomberate. Proprio tutte. Compresa quella operata da Casapound che occupa abusivamente in centro a Roma e sgombera arbitrariamente le spiagge di Ostia dagli abusivi nel suo delirare neofascista.

Il Viminale vuole agire in tempi brevi e senza troppe storie. E’ nello stile del Capo. Così si comincia dai poveracci. A Casapound ci si arriverà? Non sappiamo. Una delle condizioni poste dal Viminale è l’approfondimento della situazione reddituale degli abusivi e appurare quanti possano essere ospitati da parenti. Vediamo quanti “parenti” vogliono in casa i casapoundini. Sulla possibilità di conoscere la loro situazione reddituale poi nutriamo qualche dubbio. L’importante è sgomberare. E si parta dai poveracci. Se poi non volessero sentir ragioni… Ma di questo parleremo di concerto con la cronaca.

Anche perché Casapound ha annunciato che resisterà “con le unghie e coi denti” allo sgombero.

 




 

 

(4 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO