Pubblicità
17.8 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieCircolo Mario Mieli, seminario di presentazione dei risultati del progetto “MEMOIR”. Roma,...

Circolo Mario Mieli, seminario di presentazione dei risultati del progetto “MEMOIR”. Roma, 15 Settembre ore 17.30

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

roma-mario-mieli-00-memoirdi Paolo M. Minciotti

 

 

 

Giovedì 15 settembre 2016 dalle ore 17.30 l’Opera Nomadi Nazionale in collaborazione con il Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli” presenterà al pubblico i risultati raggiunti dal progetto europeo “MEMOIR – Forgotten Massacres. Memories And Remembrance Of The Roma, Homosexual And Disabled People Holocaust” (MEMORIE – Stermini dimenticati. Memorie e rimembranza dell’Olocausto di Rom, Omosessuali e Disabili) realizzato con il supporto dell’Unione Europea nell’ambito del programma Europa per i Cittadini – Asse 1 – Memoria europea.

ll progetto, che prosegue l’esperienza dell’iniziativa “Recall – Recalling the Roma and Sinti Holocaust. Paths inside the Memory” (Recall – Rimembranza dell’Olocausto di Rome Sinti. Percorso nella memoria), già realizzato nell’ambito del medesimo programma Europa per i Cittadini, promuove una riflessione e la rimembranza degli “Stermini nazifascisti” meno noti al vasto numero di non specialisti delle società civili dei paesi partner, contribuendo ad una migliore e più approfondita conoscenza della storia dell’Europa, proponendo una riflessone transnazionale sui valori fondamentali dell’Unione Europea, come la pace, la tolleranza, il benessere dei suoi cittadini e la partecipazione democratica di tutti.

Valori la cui negazione da parte del nazismo tedesco e del fascismo italiano (che oltre alla persecuzione sistematica delle Comunità Ebraiche deportò le Comunità dei Sinti e confinò interi gruppi di omosessuali) durante la Seconda Guerra Mondiale portò a terribili crimini contro l’umanità.

Alcuni di essi ancora oggi non sono sufficientemente riconosciuti e presenti alla coscienza collettiva europea, come lo sterminio sistematico dei disabili, razionale e organizzato delle “vite indegne di essere vissute” secondo la fredda logica nazista di annientamento: insieme agli ebrei, anche i cosiddetti “zingari” (ovvero i Sinti ed i Rom), gli omosessuali, i disabili ed i Testimoni di Geova, per non parlare del popolo “slavo” che subì lo sterminio più ampio fra tutti quelli perpetrati dal nazifascismo.

 

Questi crimini sono ignorati in particolare dai più giovani. Proprio questi – ma anche gli stessi Sinti e Rom che hanno subito la persecuzione nazifascista e che troppo spesso non ne celebrano la memoria- necessitano di conoscerne più approfonditamente la storia.

Nell’ambito del Progetto, l’Italia si è fatta promotrice di un dialogo transnazionale, proponendo una serie di iniziative dedicate agli stermini dimenticati, in ciascun Paese partner dell’iniziativa.

 

 

 

Partner del Progetto:
OPERA NOMADI Nazionale (Italia)
CIRCOLO DI CULTURA OMOSESSUALE MARIO MIELI (Italia)
ASSOCIAZIONE LARGO (Bulgaria)
UNIVERSITATEA LUCIAN BLAGA DIN SIBIU (Romania)
EUROPEAN ROMA CULTURAL FOUNDATION (Ungheria)
IASIS NGO (Grecia)

 

 

 

 

 

(14 settembre 2016)

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO