Pubblicità
16.1 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieIl Comitato Pac Libero incontra il candidato sindaco Gualtieri

Il Comitato Pac Libero incontra il candidato sindaco Gualtieri

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione, #Politica

La vertenza del PAC è viva e pulsante. Lo scorso 16 maggio il Parco Archeologico di Centocelle ha ricevuto la visita di Roberto Gualtieri, candidato Sindaco alle primarie del centrosinistra, che ha scelto il PAC per aprire la sua campagna elettorale.

Segno che la vertenza è viva e pulsante, che grazie al costante impegno di questi anni di attivisti e cittadini il parco è un simbolo. E’ simbolo delle potenzialità e delle contraddizioni di una città che dovrebbe a nostro avviso investire nel verde e nella cultura più che mai. E’ questo che chiediamo da anni. Rappresenta tante promesse mancate e allo stesso tempo tante speranze future, opportunità economiche concrete per la città di Roma, anche grazie alla testimonianze archeologiche tra le più importanti della Capitale, lasciate invece alla deriva e al degrado.

Lo abbiamo detto e ripetuto in molte occasioni, esiste un progetto, ci sono i finanziamenti, la piena realizzazione del PAC potrà portare solo salute, lavoro, bellezza… cosa si aspetta?

Ed oggi, proprio mentre cittadini e attivisti erano impegnati a ripulire l’ingresso del Parco su Via di Centocelle, abbiamo accolto un candidato. Siamo pronti ad accogliere tutti quei candidati che vorranno confrontarsi con le realtà locali, che vorranno ascoltare e fare tesoro delle nostre storie, che vorranno impegnarsi per soluzioni concrete con tempi dignitosi. Crediamo nella rappresentanza e chiediamo alla futura amministrazione, qualsiasi sarà, di prendersi cura delle istanze dei cittadini e dei comitati di tutti e tre i Municipi, ma dato che di parole ne abbiamo sentite tante in questi anni, siamo pronti a presidiare questa nostra terra, maltrattata e umiliata e in attesa del giusto riscatto. Piena collaborazione, ma nessuno sconto. Il PAC non è una passerella, non sono belle parole, non è un bel racconto, è ascolto e impegno concreto a tutela della salute e della dignità dei cittadini e di Roma est.

Le richieste per la futura amministrazione di Roma Capitale e del V Municipio:

  • completamento del pac, con la realizzazione del II stralcio e messa alla luce e musealizzazione del patrimonio archeologico;
  • messa a norma dell’unico attuale ingresso carrabile e apertura di ulteriori ingressi ciclopedonali che lo rendano realmente accessibile a tutti i cittadini dell’area;
  • bonifica dell’area del pac da ogni tipo di rifiuto, interrato o a vista;
  • delocalizzazione degli autodemolitori regolari e chiusura e sgombero di quelli abusivi presenti nell’area del pac;
  • tutela dell’integrità territoriale dell’area del pac da ogni tentativo di espansione dell’area militare, nonché monitoraggio degli effetti sulla salute della presenza delle infrastrutture militari all’interno del pac;
  • partecipazione della cittadinanza in tutti i processi decisionali e gestionali relativi al pac, promuovendo in generale processi di partecipazione volti a sviluppare forme di autogoverno della vita sociale e culturale del patrimonio pubblico dei beni comuni della città.

Questa mattina una grande iniziativa ha attraversato il PAC a suon di musica. Dal Parco Sangalli di Tor Pignattara passando per il Quadraro, la Malamurga ci accompagnerà in una passeggiata sonora, affinche il PAC e i suoi percorsi siano un punto di unione e passaggio tra i quartieri, fruibile da tutti i lati, snodo per una mobilità dolce e non un muro invalicabile come continua ad essere da anni.

 

(16 maggio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 




PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO