Home / Politica Roma Lazio / “Faccio quello che mi pare, testa di ca***”, il garbo istituzionale del Sindaco Vittorio Sgarbi

“Faccio quello che mi pare, testa di ca***”, il garbo istituzionale del Sindaco Vittorio Sgarbi

0Shares

di G.G. #Politica twitter@GaiaitaliaRoma #Lazio

 

Quando hanno avuto l’ardire di ordinargli, a lui che Vittorio Sgarbi, di mettersi la mascherina il garbato Sindaco Sgarbi non c’ha visto più e si è infuriato ed ha risposto alla Vittorio Sgarbi, prima con un “Faccio quello che mi pare, testa di ca***”, perché c’era da entrare per assistere al debuto del film della sorella Elisabetta “Extraliscio”. Il Sindaco che ha proibito le mascherine nel suo comune perché le portano i delinquenti, dopo la sfuriata però si è messo la mascherina, che portava sotto il mento quando è stato ripreso, mascherina rigorosamente di raso.

E’ seguita una raffinata sequela d’improperi in perfetto stile Sgarbi che si è poi avviato con codazzo alla proiezione. Quando si dice il rispetto istituzionale che si deve all’istituzione (acnche a quella che si rappresenta), vero?

Il video è diffuso da Il Fatto Quotidiano.

 

(10 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 




Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi