Pubblicità
12.8 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieNell'amministrazione Raggi c'è un posto per l'ex Nogarin... E' l'ultimo rifugio degli...

Nell’amministrazione Raggi c’è un posto per l’ex Nogarin… E’ l’ultimo rifugio degli incapaci?

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G. #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #Politica

 

Dunque Virginia Raggi ospita tra le sue materne braccia, a spese dei Romani, l’ex Sindaco di Livorno Nogarin, uno di quegli amministratori che la gente si sogna di notte – quando sono incubi – che rinverdirà i fasti [sic]  della sua esperienza livornese  sbarcando a Roma per andare ad ingrossare le fila degli stipendiati dal Comune di Roma, un esercito, con un contratto annuale nell’ufficio dell’assessore al Bilancio, Gianni Lemmetti, già titolare della stessa delega nella prima parte della gestione Nogarin di Livorno.

Senza perdere il vizio di scambiarsi favori tra compagni di condominio i 5Stelle che parlano male della politica come mestiere salvo poi fare l’impossibile per praticarla a loro volta, recuperano quel Nogarin che è una delle pagine più infelici della loro storia recente. Chiedetelo ai Livornesi.

L’uomo, due avvisi di garanzia e una mozione di sfiducia in cinque anni con defenestramento di Direttrice Generale in perfetto stile sovietico – era già nel gotha delle riesumazioni del grillismo da qualche tempo, da quando cioè nel 2019 i Romani hanno rischiato di averlo come assessore.
Perché una Raggi, da sola,  non basta.

E’ stato lo stesso Nogarin a confermare il possibile incarico annuale a € 27mila annui che escono dalle tasche dei Romani a Il Fatto Quotidiano, nota Pravda dei 5 Stelle, dicendo che gli “piacerebbe che la cosa andasse in porto per dare una mano a Virginia”. Come se Virginia Raggi non fosse già in grado di governare nel peggior modo possibile da sola.

L’incarico – poi confermato – durerà soltanto dodici mesi perché la Sindaca dei Sesterzi è in scadenza obbligata per fine mandato e in disgrazia col grande capo Casaleggio che ha già detto che la regola dei due mandati non si tocca. Essendo le fotocopie specialità del pre-mandato di Virginia Raggi quando era aspirante Sindaca e praticante nello Studio Previti, per lei non sarà difficile trovarsi un impiego – magari in un ministero. Staremo a vedere cosa succederà a Nogarin.

Certo sappiamo quanto tempo durano i diktat nel M5S…

 

(21 giugno 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO