Pubblicità
13.1 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieRoma, il consulente del concordato Atac ha uno stipendio da 1,5 milioni...

Roma, il consulente del concordato Atac ha uno stipendio da 1,5 milioni di euro

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G., #Roma

 

 

E’ tutta cangiante la bancarotta di Atac, avvolta nel suo ruolo da protagonista dei media locali e nazionali, sfavillante come una diva, la bella addormentata nel crack finanziario trova le risorse per pagare a peso d’oro un consulente esterno. Per di più con affidamento diretto in deroga alle normali procedure di legge. Per queste cose i soldi, in Atac, si trovano. I creditori, compresi quelli che hanno dovuto licenziare operai con famiglia, aspettino. E’ l’Atac a 5Stelle, baby.

E l’Atac che dava il benvenuto coi suoi autobus alla Sindaca Favolosa con uno dei suoi autisti che faceva propaganda no-vax da un autobus Atac gestito come proprietà privata, non stupitevi!, ora ha trovato un consulente esterno da 1,5milioni di euro: si chiama Marco Costantini ed è commercialista iscritto all’albo dei revisori legali, che sta già lavorando in via Prenestina come “attestatore”, che è la figura centrale del concordato in continuità chiesto dalla controllata capitolina dei trasporti il 18 settembre scorso.

Certi che la professionalità dell’attestatore vale la cifra concordata da Atac e resa nota da Repubblica, c’è da chiedersi quanti fornitori, magari piccoli e con pochi operai, che oggi magari uno stipendio non ce l’hanno più, si sarebbero potuti pagare con 1milione e mezzo di euro…

Ma sono domande retoriche di piccole menti che di fronte ai grandi progetti Atac lasciano il tempo che trovano…

 




 

(20 ottobre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata




 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO