Pubblicità
12.9 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieRoma. Blocco del traffico per i diesel euro 6 (ma i mezzi...

Roma. Blocco del traffico per i diesel euro 6 (ma i mezzi pubblici sono euro 3): favolosa giunta pentastellata

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa, #Roma

 

 

Alla povera Sindaca che ha promesso di tutto sapendo che non avrebbe mantenuto nulla, anche e non solo per incapacità, non ne va bene una. Cadono gli alberi e dove finiscono questi scellerati? Una cappa di inquinamento senza precedenti staziona sull’ex Bel Paese (che sarebbe anche molto di più di un formaggio), e cosa fanno questi pulviscoli?

Mettono in ginocchio la Sindaca della Favolose Meraviglie che nonostante si affretti a firmare ordinanze, a cercare soluzioni, spesso via comunicato stampa (che son quelli che poi nessuno le pubblica perché non sono credibili, così che lei se la possa prendere con la stampa faziosa, mentre il blog dei suoi kapi non lo è), proprio non riesce ad uscire dal casino nel quale si è cacciata. La Principessa delle Incapacità Amministrative e degli Avvisi di Garanzia che la tranquillizzano (saperlo, quando ero sotto psicofarmaci, che gli avvisi di garanzia facevano questo effetto, mi risparmiavo anche i soldi della strizzacervelli) riesce – insieme alla sua favolosa giunta – a far bloccare il traffico persino degli euro 6, perché quando c’è inquinamento c’è inquinamento. I romani potranno così con gioia e gaudio, data la puntualità e la pulizia dei mezzi Atac, viaggiare su autobus che sono euro 3, perché la lotta all’inquinamento è una cosa seria.

Come tutte le lotte messe in campo dalla Sindaca Favolosa.

Va detto, perché non ce l’abbiamo con la Signora Raggi, che i suoi colleghi di mezza Italia non sono messi meglio. Rispetto a lei, ed alla di lei Sacra Giunta, hanno un vantaggio: non passano la giornata ad alimentare balle spaziali via comunicato stampa e a dare la colpa ai loro predecessori. Si tirano su le maniche e via lavorare. Vero è che dalle fotocopie al governo della Capitale il passo rischia di essere più lungo della gamba che già è corta per via della storia delle bugie… In più non avendo i suoi colleghi di mezza Italia firmato contratti con clausole di 150mila euro che li costringono a passare al vaglio tutte le loro decisioni ad un’entità sconosciuta ai più hanno mano libera. Anche nel malaugurato caso (per lei) decidessero di copiare la fantasiosa idea di Raggi, mai messa in campo realmente, di studiare funivie per evitare il traffico.

 





(20 ottobre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO