Home / notizie / Roma: eccolo il buon Ferrara che annuncia i “lavori in corso” a 5Stelle “per il prossimo autunno”

Roma: eccolo il buon Ferrara che annuncia i “lavori in corso” a 5Stelle “per il prossimo autunno”

di G.G., #Roma

 

 

L’acqua è razionata a Roma, la pressione diminuita, qualcuno della favolosa setta del Sacro Blog dice una parola? Nessuno. Tutti impegnati a magnificare le auree parole del Vate che racconta con un post di straordinaria comicità una Roma che non esiste e non esisterà.

Il capogruppo a 5Stelle in Campidoglio Paolo Ferrara, la poltrona scotta sotto le natiche dei poveracci che hanno accettato una dittatura interna degna di Nicolas Maduro, ed infatti i grillini sono pro-dittatore venezuelano, segue quindi l’esempio del Grande Capo e si getta capofitto nell’ispirazione di un comunicato stampa che il suo addetto stampa prontamente riscrive a pappagallo e che scrive di pianificazione di “una serie di interventi miranti a risolvere le criticità territoriali più impellenti e a eliminare i conseguenti disagi che ne derivano ai cittadini”, quali disagi? Perché per risolverli tutti non gli basteranno vent’anni, agli inconsapevoli grillini, e continua parlando di “volontà dell’Amministrazione” di risolverli tutti, questi problemi. Come mai tanta determinazione improvvisa? Perché la riunione di cui Ferrara parla era presieduta da Ferrara stesso “in qualità di vice-presidente” col trattino ed essendo ferrara qualcosa di simile ad un semi-dio (col trattino) ne deriva che tutto andrà bene semplicemente perché lui stava dove stava. Senza sforzo.

E’ ciò che è successo anche alla Sindaca Favolosa, tutto ciò che è successo è successo perché lei stava lì, quindi consiglieremmo al buon Ferrara – lui è quello che ha proposto alla Roma di non far entrare gli iscritti del PD allo stadio, un uomo popolarissimo – di stare attento perché le parole, in casa 5Stelle, rappresentano l’unica azione agita sul serio e ormai ne abbiamo lette tante. Senza che seguisse poi un fatto certo e concreto che non fosse quello di creare più problemi di quanti se ne risolvevano.



Poi Ferrara si spiega meglio, non si stava riferendo all’acqua potabile, alla crisi idrica, alla siccità. Lui si riferiva al Municipio X “nel quale sono già stati effettuati dei lavori in tal senso”, quale senso? Il comunicato ricevuto in redazione vaneggia di fogne e cose relazionate ad esse (e siamo certi che non si riferisce a beghe interne al M5S del quale Ferrara è pure esperto) e di interventi importanti (quali non è dato sapere) “che saranno individuati sulla base di uno studio dettagliato delle esigenze manifestate da ciascun territorio”. Ferrara ci tranquillizza dicendo che insieme a Diaco, l’assessore all’ambiente che salva gli yorkshire e chiede alla Caritas di non dare da mangiare ai migranti perché sporcano, si recherà “personalmente” a rendersi contro di ciò che la zona necessità.

Dichiarazione che ci mette, e siamo sicuri mette anche voi, in uno stato di profonda tranquillità, visti i risultati fino ad oggi.

 




(29 agosto 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi