Pubblicità
36 C
Roma
32.3 C
Milano

PENSIERINI ROMANI

ULTIME NOTIZIE

Pubblicità

Grande partecipazione di pubblico alla seconda edizione della “Festa della Danza di Roma – Corpo Libero”

Piazze, musei, cortili e giardini in tutti i 15 Municipi sono stati il vibrante palcoscenico delle tante iniziative in programma nel segno dell’inclusività e della condivisione [....]
HomeNotizieInizia la battaglia (si fa per dire) congressuale dentro Forza Italia

Inizia la battaglia (si fa per dire) congressuale dentro Forza Italia

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

Antonio Tajani ha presentato la sua  candidatura  alla segreteria nazionale di Forza Italia. Candidatura alla quale sono collegate due liste da sottoporre ai delegati che parteciperanno al congresso del 23 e 24 febbraio.

La prima lista comprende sei candidati alla Segreteria nazionale che sono: Cristina Rossello – deputato, coordinatrice FI Milano; Stefania Craxi – presidente commissione Esteri e Difesa del Senato della Repubblica; Mauro D’Attis – deputato, vice presidente commissione Antimafia e coordinatore FI Puglia; Marcello Caruso – coordinatore regionale FI Sicilia; Francesco Silvestro – senatore, presidente commissione bicamerale Affari regionali, Daniele Silvetti – sindaco di Ancona e commissario FI Ancona.

A questi sei candidati – informa un comunicato stampa di Forza Italia – si aggiungeranno altri nove componenti della segreteria che saranno successivamente nominati dal segretario nazionale. La seconda lista, continua la nota stampa, è quella di venti membri candidati al Consiglio nazionale. Entro il termine previsto, infine, sono pervenute quattro candidature alla carica di vice segretario nazionale. Sono quelle di Deborah Bergamini – vicepresidente dei deputati di Forza Italia e responsabile esteri del movimento azzurro; Alberto Cirio – presidente della Regione Piemonte; Roberto Occhiuto – presidente della Regione Calabria; Stefano Benigni –  deputato, segretario nazionale dei giovani di FI.

La composizione della lista dei candidati alla Segreteria e al Consiglio nazionale ha tenuto conto della rappresentanza territoriale e della parità di genere, così come previsto dalla statuto.

 

(21 febbraio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



ULTIME NOTIZIE