Il Teatro del Lido di Ostia tra racconti e attraversamenti urbani ma anche Teatro, Danza e Musica

Leggi di più

CONDIVIDI

di Redazione Spettacoli

Dall’1 al 5 dicembre il Teatro del Lido continua la sua programmazione di eventi e spettacoli, proponendo al pubblico un articolato percorso di attività culturali per riconnettere la scena al suo territorio e mantenere vivo il dialogo all’interno di una più ampia geografia artistica e urbana.

Si rinnova, così, la collaborazione con a.Dna project attraverso due eventi a cura di Mirko Pierri: da giovedì 1 dicembre la mostra Lo Stato delle Città con le copertine dei primi 10 numeri dell’omonima rivista, illustrate da Cyop&Kaf, Ottoeffe, Daniele Nitti, Mario Persico, Irene Servillo, Otarebill, Andrea Bottalico, Gino e Rosario Vicidomini (l’allestimento è in programma fino al 23 dicembre); inoltre giovedì 1 (in matinée) e venerdì 2 dicembre (ore 17.30) appuntamento con la proiezione del lungometraggio firmato da cyop&kaf, Lievito, presentato in anteprima al 39° Torino Film Festival, in cui i registi del pluripremiato Il segreto, (Cinéma du Réel, Sarajevo e Doc Lisboa e candidato nella cinquina del David di Donatello), proseguono la loro indagine su educazione e sfide nella contemporaneità, fulcro del film è il rapporto che intercorre tra adulti e adolescenti nell’ampio spazio intermedio che cresce tra la strada, la famiglia e la scuola (Lievito è una produzione Parallelo 41 Produzioni in collaborazione con Rai Cinema, con la collaborazione di Napoli MONiTOR con il contributo di Regione Campania  e Film Commission Regione Campania).

Ancora un attraversamento urbano, sabato 3 (ore 14.30) e domenica 4 dicembre (ore 11), con partenza dal Teatro del Lido per prendere parte al teatro dell’ascolto collettivo con ETNOGRAFIA SONORA, nell’ambito del progetto fermento \\\ 00121 OSTIA di Area06. Ponendosi in bilico fra cartografia sonora, soundwalk e documentario sonoro, Agnese Cornelio e Massimo Carozzi compongono una drammaturgia partecipata per occhi e orecchie che racconta, e reinventa, il territorio di Nuova Ostia. Guidati da un gruppo di artisti, attivisti e semplici residenti nell’esplorazione del quartiere, i due artisti hanno raccolto registrazioni ambientali, conversazioni e interviste, attraversando un territorio complesso, incastrato tra il mare e la foce del Tevere, illuminato da quella “luce straziante” in cui Pasolini aveva immaginato di decomporsi. È chi ascolta, muovendosi tra i luoghi della mappa, a realizzare il montaggio, in un’esperienza di contemplazione dello spazio urbano che fonde realtà e immaginazione.

Spazio alla musica sabato 3 dicembre (ore 21) con la band demenziale Ambedue e gli Altri, formata dacon Paolo Oppedisano, Flavio Cangialosi, Livia Cangialosi, Alessio Mazzei e Marco Pagliaro, per un concerto-spettacolo comico pronto a stupire il pubblico con cambi di registro musicale: dall’indie al rock, dagli stornelli romani alla musica cubana, alternando canzoni, brevi sketch, momenti di dialogo con il pubblico e lasciando spazio all’improvvisazione.

Domenica 4 dicembre (ore 17.30) ancora un pomeriggio in danza con le coreografie di Pidyeffe Coolective e l’interpretazione di Federica Effe Mastrangeli e Laura Schettino per Instant Gold, una creazione in cui corpo e musica duettano generando nuovi ritmi di pensiero, emozione e narrazione, per esplorare i meandri dell’animo femminile in relazione al grande tema dell’abbandono e dell’assenza di relazione.

Ad arricchire la programmazione, per il settimo anno, il Teatro del Lido ospita la 16° edizione del festival Teatri di Vetro, dedicato ai linguaggi contemporanei e alla valorizzazione delle estetiche e della creatività emergente, con la direzione artistica di Roberta Nicolai.

 

 

(30 novembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità