“Il fascino breve delle farfalle” al Teatro Elettra

Leggi di più

CONDIVIDI

di Redazione Spettacoli

Se negli ultimi anni la regista Emilia Miscio ha deliziato il suo pubblico con irresistibili commedie, che le sono valse anche numerosi riconoscimenti, ora porta in scena un testo drammatico firmato dall’autore Antonio Mocciola: la loro seconda collaborazione dopo La canicola della controra, dello scorso dicembre.

Arriva al teatro Elettra di Roma dal 2 al 4 dicembre Il fascino breve delle farfalle, una drammaturgia intensa che vede protagonista Lord Alfred Douglas, o meglio Bosie, l’uomo che fu per Oscar Wilde estasi e rovina, un amore proibito che lo portò a due anni di galera e a una dolorosa morte prematura.

Nella misera stanza di un albergo a Napoli, dove trascorsero gli ultimi anni insieme, ritroviamo, nel 1929, un lord Douglas invecchiato, che riceverà la visita di un giovane misterioso che gli farà rivivere gli anni della sua gioventù. O forse sarà solo un’illusione.

Un testo breve e lucido come un lampo, o come la vita delle farfalle, destinate a un rapido – ma affascinante – volo. Partendo da dati storici, Antonio Mocciola ricama possibili scenari attorno a una figura ambigua e poco indagata, quella di Lord Douglas, qui interpretata da Simone Giulietti. Con lui in scena, nel ruolo del giovane Ciro, Nino Palmeri.

 

IL FASCINO BREVE DELLE FARFALLE
Bosie dopo Oscar Wilde
Drammaturgia Antonio Mocciola
Regia Emilia Miscio
con Simone Giulietti e Nino Palmeri
TEATRO ELETTRA (Via Capo d’Africa 32, Roma)
Dal 2 al 4 dicembre 2022
venerdì e sabato ore 21.00 –  domenica ore 18.00
Info e prenotazioni 3470619618

 

 

(28 novembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità