Pubblicità

Europa Verde Roma: “Aprire Centri Antiviolenza nei Municipi dove mancano”

Data:

Condividi

Pubblicità

di Redazione, #Roma

“In cinque municipi di Roma mancano i centri antiviolenza. Oggi, nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Europa Verde si impegna perché nel V, X, XI, XII e XIII municipio si aprano nuove strutture – utilizzando anche edifici abbandonati – dove le vittime possano rivolgersi per avere aiuto. Anche perché il numero degli accessi di nuove donne ai centri antiviolenza è in aumento. Solo nel primo semestre del 2021 le strutture antiviolenza di Roma Capitale hanno registrato 2313 contatti con donne in situazione di violenza. Inoltre sono stati intrapresi 856 nuovi percorsi di uscita dalla violenza. È fondamentale perciò mettere in campo tutte le risorse disponibili per eliminare questa piaga”.

Lo affermano in una nota stampa Nando Bonessio, presidente della commissione capitolina, sport, benessere e qualità della vita, e Guglielmo Calcerano, assessore ai lavori pubblici e patrimonio del Municipio Roma X, ed esponente di Europa Verde.

 

(25 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

altre notizie

Marta Bonafoni: “Il Parco Centocelle vedrà la luce. Azioni comitati hanno condotto a risultati”

di Redazione Politica “Stamane il sindaco Roberto Gualtieri e l’assessora Sabrina Alfonsi hanno annunciato il progetto per il Parco...

1 Dicembre, Mattia (PD): “Cinque anni dalla parte delle persone”

di Redazione Politica Giovedì 1 dicembre alle ore 18:00 in Via di Portonaccio 23 a Roma, Eleonora Mattia -...

L’assessora leghista e il concorso per tre posti da Vigile Urbano del comune di Ardea (di cui è assessora)

di Pa.M.M. E' assessora ad Ardea, delega ai servizi demografici e al personale, ma probabilmente sente il bisogno di...

L’AIE cambia le date di “Più Libri Più Liberi”. Soddisfazione dell’assessore Miguel Gotor

di Redazione Roma “Voglio esprimere la mia soddisfazione per la decisione resa pubblica oggi dall’Associazione Italiana Editori di cambiare,...