Gaynet Roma. Sulla Legge Zan continua l’ostruzionismo della Lega. Protesta al Senato il 28 aprile

Data:

Share post:

di Redazione, #LGBTQI+

“Apprendiamo dell’ennesimo rinvio della Calendarizzazione del Ddl Zan in Commissione Giustizia da parte del Presidente Ostellari”. Così in una nota il Comitato Da’ Voce al Rispetto. “Non sono bastate le parole di Casellati e l’abuso del regolamento compiuto la scorsa settimana.

L’ostruzionismo fascio-leghista sta letteralmente occupando l’istituzione parlamentare impedendo ormai senza più appigli o cavilli procedurali la regolare discussione della legge.

Domani saremo in presidio nei pressi del Senato, alle ore 17:00, in Piazza Vidoni per dire basta a questo scempio sulla vita delle persone. Non possiamo più tollerare fantomatiche proposte di modifica al ribasso, che affosserebbero del tutto la legge. Non possiamo più tollerare di rimanere ancora tra gli ultimi quattro Paesi in Europa senza un simile strumento giuridico. Le petizioni della campagna a supporto della legge hanno superato le 460000 firme. Il sostegno senza precedenti del mondo dello spettacolo e della cultura è ormai trasversale in tutto il Paese, segno inequivocabile che questa legge, attesa da 27 anni, è importante per tutte e tutti.

Io presidio di domani – si legge nella nota – vede vede un’ampio sostegno di movimenti, associazioni e sindacati romani e nazionali: AGEDO Nazionale, AGEDO Roma, Associazione Agapanto, Associazione Famiglie Arcobaleno, Black Lives Matter Roma, Circolo Mario Mieli, Collettivo Cattive Ragazze, Collettivo Ugualmente – Frosinone, Dì Gay Project, Gaynet, Gaynet Roma, Gender X, Gruppo Giovani 085 Amnesty Lazio

Gruppo Melitea, I Sentinelli di Milano, I Sentinelli di Roma, Lesbicx. Rete lesbica intersezionale, transfemminista e queer, Libellula, Lucha Y Siesta, NUDI – Associazione benessere psicologico persone LGBTIQ, PLUS, PLUS Roma, Rete Genitori Rainbow, Rete psicologi arcobaleno, Sottosopra – Save the Children, TGenus, UAAR Roma, Ufficio Nuovi Diritti CGIL, Ufficio Nuovi Diritti CGIL Roma e Lazio.

E’ il momento – conclude la nota – di alzare la voce nelle strade e nei palazzi finchè questa legge non sarà approvata”.

 

(27 aprile 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 




altre notizie

Donne, Bonafoni (Lista Zingaretti): Lazio virtuosa nella parità di genere, EIGE conferma giusta direzione

di Redazione Politica "L'Istituto europeo per la parità di genere - EIGE ha inserito la Regione Lazio, unica amministrazione...

Eleonora Mattia: “Il riconoscimento alla Regione Lazio dell’EIGE dà plauso alla Legge sulla Parità Salariale”

di Redazione Politica "Davvero un grande traguardo quello che vede la Regione Lazio essere riconosciuta dall’EIGE - l'Istituto Europeo...

Monica Cirinnà si candida in un collegio che la dà perdente: così fa politica una lottatrice

di Giovanna Di Rosa Fa onore a Monica Cirinnà alla quale il PD ha offerto un collegio dove viene data per...

Gina Lollobrigida a 95 anni candidata a Latina: è l’Italia dei giovani

di Giancarlo Grassi Diciamocelo: la candidatura della 95enne Gina Lollobrigida, con tutto il rispetto per la Signora, è una di...