Home / notizie / Estremismo di destra e odio sociale: giovedì a processo uno dei due fratelli Bianchi

Estremismo di destra e odio sociale: giovedì a processo uno dei due fratelli Bianchi

0Shares

di GdR #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #Cronaca

 

L’accusa è “lesioni gravi” nei confronti di un cittadino bengalese residente regolarmente in Italia e che uno dei due fratelli Bianchi avrebbe pestato insieme ad altri quattro amichetti, non gli stessi accusati insieme a lui e all’altro fratello Bianchi di avere massacrato a pugni e calci il povero Willy, perché il variegato mondo dell’estrema destra che odia e massacra di botte è ampio, sveglio e sgambettante. Il bengalese finì in ospedale con una prognosi superiore ai venti giorni; la Procura in questi casi procede d’ufficio.

Abbiamo così sotto gli occhi ciò che covava sotto la cenere ed è stato risvegliato dalle tonnellate d’odio quotidiana che la Lega di SalviniFratelli d’Italia, insieme ad altre variegate formazioni dell’estrema destra italiana, quell’estrema destra che chiama se stessa riformatrice, che ha trasformato cittadini inermi in punching ball o vittime predestinate, come volete voi, alla mercè di scimmioni muscolosi e violenti, soprattutto insenzienti, e delle loro scorribande contro chi ha la pelle di colore differente.

Insieme a loro odiatori irrazionali che fanno vergognare di appartenere alla razza umana che si scatenano, sperando nell’impunità, sui social, utilizzando conoscenza e tecnologia per inneggiare alla morte di scimmie nere, chiamando eroi gli assassini o presunti tali, e pensando di farla franca.

Questi sono i figli che l’estremismo dell’orribile madre destra ha tirato su ad odio, divisione sociale e tanta ignoranza ad uso sovranismo illiberale.

 

(20 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi