Pubblicità

Virginia Raggi vuole riprovare a fare la controfigura di una Sindaca: “Mi ricandido”

Data:

Condividi

Pubblicità

di G.G. #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #Campidoglio

 

C’è forse qualcosa di più bello dell’inconsapevolezza? Di più innocente del non sapere perché? Di più pericoloso del sentirsi salvatore del mondo? Assolutamente nulla. Così non ci resta che prendere la notizia, commentarla un minimo e metterla in saccoccia: Virginia Raggi già delle Funivie e del Pannolino Lavabile, ha deciso di ricandidarsi per giocare, per altri cinque anni, ad essere la rocambolesca controfigura di una Sindaca.

Lo ha annunciato, non sappiamo con quanti brividi tra gli astanti, ai consiglieri della maggioranza capitolina in una videoconferenza. Quindi, giustamente, a distanza. Che non si sa mai. L’annuncio, scrive l’Ansa, dopo incontri sia con Luigi Di Maio che con Alessandro Di Battista. Insomma un incontro al vertice di quelli indimenticabili tra salvatori della Patria.

Non è la recensione di un brutto spettacolo teatrale, è soltanto una critica politica, all’operato politico, all’inconsistenza politica.

 

(10 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




Pubblicità

altre notizie

Marta Bonafoni: “Il Parco Centocelle vedrà la luce. Azioni comitati hanno condotto a risultati”

di Redazione Politica “Stamane il sindaco Roberto Gualtieri e l’assessora Sabrina Alfonsi hanno annunciato il progetto per il Parco...

1 Dicembre, Mattia (PD): “Cinque anni dalla parte delle persone”

di Redazione Politica Giovedì 1 dicembre alle ore 18:00 in Via di Portonaccio 23 a Roma, Eleonora Mattia -...

L’assessora leghista e il concorso per tre posti da Vigile Urbano del comune di Ardea (di cui è assessora)

di Pa.M.M. E' assessora ad Ardea, delega ai servizi demografici e al personale, ma probabilmente sente il bisogno di...

L’AIE cambia le date di “Più Libri Più Liberi”. Soddisfazione dell’assessore Miguel Gotor

di Redazione Roma “Voglio esprimere la mia soddisfazione per la decisione resa pubblica oggi dall’Associazione Italiana Editori di cambiare,...