Pubblicità
16.1 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieRoma trema, ma Roberto ha le mani legate. "Pensierini Romani", di Vittorio...

Roma trema, ma Roberto ha le mani legate. “Pensierini Romani”, di Vittorio Lussana

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Vittorio Lussana #PensieriniRomani twitter@GaiaitaliaRoma #Haircut

 

Roberto, il parrucchiere più famoso della capitale, quello che convinse Fiorello a tagliarsi la ‘coda’, potrà riaprire il suo laboratorio solamente mercoledì 3 giugno. Tra il ‘vippame’ romano, la delusione è cocente: c’è chi ha la tinta da rifare, chi sta come una pazza, chi ricorre alla coda di cavallo e chi sta tentando di tagliarsi i capelli da solo, tanto per vedere se sia in grado di inventarsi un nuovo ‘taglio sperimentale’. Per quanto riguarda il sottoscritto, la chiusura prolungata dei barbieri è stata un trauma. Già oggi, sarei pronto per il remake del musical ‘Jesus Christ Superstar’: figuriamoci come ci arrivo al 3 giugno. Ad altri è andata anche peggio, poiché il romano classico, quando non è calvo, ha quasi sempre l’attaccatura dei capelli alla Lando Fiorini. Insomma, siamo tornati tutti quanti negli anni ’70. Ci manca solamente Venditti che canta ‘Roma capoccia’ e Maurizio Merli pronto a girare un ‘poliziottesco’, con tanto d’inseguimento ‘contromano’ sulla Tangenziale est. E’ già pronto anche il titolo: ‘Roma trema, ma Roberto ha le mani legate’.
Non erano poi così belli gli anni ’70. In molti, alla fine, se lo sono ricordato.

 

(6 maggio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO