Home / Cultura / Gli appuntamenti di Contemporaneamente Roma 2018 dal 2 all’8 novembre

Gli appuntamenti di Contemporaneamente Roma 2018 dal 2 all’8 novembre

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Cultura

 

Al via una nuova settimana di Contemporaneamente Roma 2018, manifestazione dedicata alla produzione culturale contemporanea, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE e con i principali enti e istituzioni culturali della città. Le attività di comunicazione sono realizzate con il supporto di Zètema Progetto Cultura. Il programma completo e gli aggiornamenti su tutte le manifestazioni, proposte dalle istituzioni cittadine e dagli operatori culturali selezionati attraverso l’Avviso Pubblico di Roma Capitale, sono pubblicati sul sito www.contemporaneamenteroma.it e sull’account social CulturaaRoma su Facebook, Twitter e Instagram o telefonando al call center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). L’hashtag ufficiale della rassegna è #contemporaneamenteroma.

Tra gli appuntamenti della settimana dal 2 all’8 novembre si segnala l’inaugurazione della rassegna Ai confini dell’Arte 2018 che si terrà negli spazi del centro giovanile “E.C.Co.C.I” a Cinecittà fino al 2 dicembre. Un progetto crossdisciplinare creato da Margine Operativo Associazione Culturale e rivolto alle nuove generazioni Under 25, che si muove lungo le linee di confine di differenti codici artistici contemporanei, dalla street art ai fumetti, dalla performing art alla narrativa e al video. Martedì 6 novembre dalle 15.30 alle 18.30 in programma il primo workshop dedicato ai Fumetti e curato da Simona Binni. Iscrizioni al workshop: contact@margineoperativo.net. Si svolgerà dal 3 novembre al 21 dicembre HER: She Loves S. Lorenzo, il primo festival di quartiere dedicato all’arte, ai dati e alla cultura dei dati, promosso dal centro di ricerca HER – Human Ecosystems Relazioni e, con workshop, talk, seminari e performance in diverse location del quartiere San Lorenzo. Si parte sabato 3 novembre dalle ore 15.30 alle 17.30 con un incontro pubblico nella sede di 4Changing e del centro di ricerca HER in via dei Rutoli 2, durante il quale verrà presentato il programma, le attività e il progetto culturale del festival. Inoltre fino al 20 novembre sono attive sul sito web del festival la call for Art&Data beloved project per promuovere e diffondere le forme artistiche che esplorano dati e algoritmi e la call for Art&Data lovers che invita  gli esercizi commerciali del quartiere a ospitare un evento e/o un’opera. Info sul sito https://www.he-r.it/her-she-loves-san-lorenzo-winter-2018-calls.

Grande musica in programma all’Auditorium Parco della Musica. Dal 2 al 4 novembre nella Sala Santa Cecilia, il compositore americano John Adams dirigerà l’Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nell’esecuzione di The Gospel according to the other Mary, un’opera epica e magnificente composta dallo stesso Adams che affronta il tema della Passione di Cristo da un’altra prospettiva, leggendolo attraverso i dialoghi di altre figure presenti nei Vangeli come Maria Maddalena, sua sorella Marta e Lazzaro. Domenica 4 novembre alle 21, nella Sala Sinopoli, l’atteso concerto dei Morcheeba, band londinese nata a metà degli anni Novanta e oggi composta da Skye Edwards (voce) e Ross Godfrey (chitarra elettrica e tastiere), che presenta il nuovo album “Blaze Away”.  Martedì 6 novembre alle 21 nella Sala Petrassi, per Romaeuropa Festival 2018, viene presentatoThe Zone di Fay Victor, Daniele Del Monaco e Marc Ribot. Uno spettacolo che mette in scena le energie della nuova musica sperimentale newyorkese, nella quale confluiscono con naturalezza rock, improvvisazione e musica contemporanea.

Molte le iniziative a ingresso gratuito proposte dal Macro Asilo in via Nizza, tra le quali venerdì 2 novembre alle 11 la conferenza di Bruno Kuhlmann All Along The Watchtower – Form Follows Propaganda e alle 17 la lectio magistralis di Alberto Abruzzese L’Arte dei Morti Viventi. Sabato 3 novembre alle 15 prima presentazione pubblica del progetto di mobilità per la Capitale Metrovia: l’idea che muove Roma. Seguirà alle 18 la performance di Margherita Dotta Matrice A – Verso Energhèiae alle 20 il concerto a cura di Marcho Gronge Il Museo Suona con sonorizzazione degli spazi museali. Domenica 4 novembre alle 11 in programma la performance Circlesinging, un metodo di composizione estemporanea fatto in cerchio e basato su una continua dialettica tra un conduttore ed un ensemble di voci. Alle 17 l’artista Mauro Cuppone sarà protagonista di XXX Art Curators, esponendosi all’interno di una vetrina a luci rosse. Infine mercoledì 7 novembre alle 18 si terrà il laboratorio a cura di Andrea Lanini e Cesare Pietroiusti Morte e trasformazione nella letteratura e nell’arte dionisiaca.

Dal 2 al 4 novembre al Teatro Tor Bella Monaca sarà di scena Don Chisci@tte di Nunzio Caponio, con Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi e la regia di Davide Iodice. Liberamente ispirato a Don Chisciotte della Mancia di Cervantes, lo spettacolo è una scrittura originale che prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes, scagliando una volta di più la simbologia di questo ‘mito’ contro la nostra contemporaneità. Spettacoli: venerdì 2 e sabato 3 novembre alle 21; domenica 4 novembre alle 17.30 e alle 21. Giovedì 8 e venerdì 9 novembre alle 21 al Teatro Argentina sarà rappresentata La maladie de la mort, una rilettura in chiave cinematografica che la regista Katie Mitchell opera sul testo omonimo di Marguerite Duras. L’opera esplora il confronto uomo-donna: nulla può unire il divario che separa l’uomo e la donna, sono inconciliabili. È questa la “malattia della morte” di cui parla Duras e su cui si interroga la stessa Katie Mitchell. Nel weekend a Villa Sciarra si concluderà il festival di musica acusmatica De Natura Sonorum. A chiudere la rassegna di questo particolare genere di musica elettronica, saranno due concerti ad ingresso libero dedicati alle opere sonore del compositore Iannis Xenakis, considerato un pioniere dell’uso del computer nell’ambito della “composizione algoritmica”. La regia del suono sarà curata in entrambi i concerti da Federico Placidi. Sabato 3 novembre alle 16 verrà eseguita l’opera La Légende d’eer, mentre domenica 4 novembre alle 16 sarà la volta dell’opera Persepolis. Ancora domenica 4 novembre, nella Sala Santa Rita, ultimo giorno per l’installazione composta da laser e suoni Linee e Punti No. 1 di Robert Henke, artista, musicista e ingegnere informatico tedesco, realizzata nell’ambito del RomaEuropa Festival 2018 appositamente per lo spazio di via Montanara.

In corso la fase di preparazione di Dominio Pubblico: Millennials A(r)T Work dell’Associazione Culturale Dominio Pubblico rivolta a ragazzi under 25, impegnati, anche a novembre, nella raccolta di video-interviste e fotografie nei quartieri Marconi, Trullo e Corviale. Per partecipare è aperta una call fino all’8 dicembre sul sito dominiopubblicoteatro.it. Prosegue anche la fase di preparazione della rassegna Oscillazioni, a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno, il cui programma di danza, teatro e musica è inserito all’interno della 12^ edizione diTeatri di Vetro festival delle arti sceniche contemporanee. Fino al 4 novembre ci si può candidare all’Open Call on-line rivolta alla selezione di dieci cittadini/amatori per la performance Lo Spazio Delle Relazioni della compagnia Sonenalé e del coreografo Riccardo Fusiello che verrà realizzato il 10 novembre al Teatro del Lido di Ostia. Info: https://www.facebook.com/events/257304598311348/.

C’è ancora tempo fino al 3 dicembre alle 12 per partecipare al bando promosso da Open City Roma in occasione del prossimo Creature – Esperimenti d’Arte in Laboratori Urbani il festival della creatività urbana che si terrà dal 10 novembre al 9 dicembre con sperimentazioni culturali, laboratori, interventi artistici, mostre ed esplorazioni urbane. Il bando assegnerà un Premio dedicato alle realtà romane che lavorano nel campo della creatività e che grazie alla loro attività hanno rigenerato, anche temporaneamente, gli spazi della città. Il premio consisterà in un contributo di 1000€ per realizzare all’interno del proprio spazio un’opera d’arte o di design. Info e regolamento su www.creaturefestival.it.

 

 





 

(1 novembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 


 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi