Home / Copertina / Una folla enorme invade la Capitale per il #Romapride2018

Una folla enorme invade la Capitale per il #Romapride2018

di Paolo M. Minciotti #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #romapride2018

 

 

Mentre dall’alto del sua ignoranza istituzionale il ministro della Famiglia della Lega straparla in nome della perenne campagna elettorale del partito di Salvini; mentre dall’altra c’è tutto un mondo legato al diritto e alla cultura che dice le cose come stanno, una folla enorme, come non ne ne vedeva da anni ha pacificamente invaso, con musica, colori, diciotto carri, performance e gente che ballava e sorrideva, alla faccia dell’oscurantismo medievale, le strade della Capitale per il Roma Pride 2018.

Il quotidiano Repubblica parla di centinaia di migliaia di persone per le strade di Roma, e francamente le foto danno la sensazione della straordinaria partecipazione all’evento,che è partito da piazza della Repubblica ed è arrivato a piazza Madonna di Loreto. La battaglia per la parità di diritti delle persone lgbtqi è sostenuta (a parole, coi fatti andiamo un po’ a rilento, soprattutto per la giunta della Sindaca Favolosa) dalle istituzioni, dalla Regione Lazio al Campidoglio, ai sindacati. Presente all’evento il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: “Il Romapride è un grande, festoso e bellissimo evento civile e popolare. Quando una piazza chiede più diritti e dignità per tutti, lì c’è la nostra piazza, c’è la nostra gente”. C’era anche il vicesindaco di Roma Bergamo in rappresentanza della Sindaca che rifiuta l’incontro con le associazione LGBTQI della Capitale dal giorno del suo insediamento. Dice di esserci “sempre stato”, si riferisce alla partecipazione al Roma Pride. Perché fatti dalla sua giunta se ne sono visti pochi.

Da domani sarà battaglia di cifre tra organizzazione e Questura per il numero di partecipanti. Come succede ogni anno.

 

 

 

 

 

Inizia una nuova stagione di lotte per le persone LGBTQI di questo paese.

 

 




 

(9 giugno 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi