Home / notizie / Il furore culturofobo di Virginia Raggi distrugge anche l’estate di Cinema di piazza San Cosimato

Il furore culturofobo di Virginia Raggi distrugge anche l’estate di Cinema di piazza San Cosimato

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Cinema

 

 

Alla Sindaca Favolosa la cultura va stretta, soprattutto se non è lei a decidere cosa si può fare e cosa no. Così lucchetti virtuali anche a piazza San Cosimato e niente sessanta serate di cinema gratuito con artisti e registi che assistono alla proiezione, in piazza San Cosimato a Trastevere. Di serate ce ne sarà solo una. Il Cinema America come se non esistesse e il bando andato deserto. I miracoli ci sono, siamo noi che non crediamo quindi non possiamo vederli.

Naturalmente ci sarà un evento straordinario, l’ennesimo evento straordinario della triste storia della Sindaca Favolosa, ed è fissato per il 28 settembre quando l’ennesimo gruppo di artisti di strada animerà il luogo con una “performance della durata di 15 minuti”. Davvero troppa grazia Vostra Grazia.

Per fortuna i ragazzi del Cinema America fanno cose e non aprono la bocca e basta senza fare nulla, così hanno disertato il bando del Campidoglio, hanno stretto una convenzione con il liceo Kennedy che è a pochi passi da San Cosimato ed organizzeranno la loro arena all’interno del cortile della scuola.

Nella foto in alto una foto del 2017 che testimonia lo straordinario successo che l’iniziativa, devastata dalla Sindaca Favolosa, riscuoteva in città.




 

 

(27 maggio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi