Virginia Raggi incontra il delegato UNHCR: il comunicato che ne segue è esilarante

Date:

Share post:

di G.G., twitter@gaiaitaliacomlo

 

 

Un esilarante – l’ennesimo – comunicato stampa di Roma Capitale giunto in redazione nella serata del 31 agosto, informava dell’incontro tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre – ché le più belle vanno sempre in coppia – e il delegato dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per il Sud Europa, Stéphane Jaquemet.

Il non-comunicato non informa, ma si limita a raccontare, come Raggi e Baldassare, nel corso dell’incontro, abbiano “fatto il punto” sulle “iniziative già intraprese da Roma Capitale per migliorare il sistema di accoglienza dei migranti” – quali? – “dei richiedenti asilo e rifugiati” – quali? – in quello che la narrazione del M5S descrive come “un percorso di legalità e di ascolto” e di sgomberi violenti avvallati da Raggi e Di Maio e da essi considerati giusti, aggiungeremmo noi.

Secondo il non-comunicato si tratta di un secondo incontro con il delegato che fa “seguito a quello avvenuto lo scorso gennaio” e rientra nell’ambito “del continuo confronto e dialogo tra Roma Capitale e l’UNHCR sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione”, come i fatti del 19 agosto dimostrano, “di immigrati, rifugiati e richiedenti asilo in ambito cittadino”. Il fantascientifico racconto dell’entusiasta addetto stampa della Sindaca continua ricordando “l’impegno dell’Amministrazione capitolina” e “le azioni per qualificare i servizi a sostegno dei migranti”, cose che i romani, e non solo i romani, possono verificare tutti i giorni confrontando i non-comunicati stampa che escono dal Campidoglio con le non-azioni della non-Sindaca e della sua non-giunta di non-assessori.

Nemmeno una parola, nell’esilarante comunicato stampa giunto in redazione, su ciò che il delegato Stéphane Jaquemet avrebbe detto alla coppia di non-politiche a 5Stelle finite in Campidoglio grazie all’idea meravigliosa della ditta Grillo&Casaleggio. Probabilmente si è limitato ad ascoltare annuendo di fronte al convincente eloquio delle due ed alle prove di straordinaria efficienza offerte dalla giunta capitolina governata dal M5S che sono sulle prime pagine di tutti i maggiori quotidiani non solo italiani.

 




(1 settembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



altre notizie

Marta Bonafoni: “Benvenuta nel Lazio a Elly Schlein”, a supporto del fronte ecologista e progressista

di Redazione Politica “Sono molto contenta che Elly Schlein abbia deciso di venire nel Lazio per supportare candidate e...

Il Questore vieta la manifestazione di Casapound che taccia la decisione di “Inaccettabile”

di P.M.M. Uno sfregio continuo quello di Casapound alle decisioni dello Stato. Dall'occupazione di un'intero stabile all'Esquilino al giudizio...

L’allenatore di basket prende a sberle la giocatrice che sbaglia. Le consigliere regionali Bonafoni e Mattia: “Vengano presi provvedimenti immediati”

di Giovanna Di Rosa Le cronache registrano l'ennesimo episodio di violenza maschile su una donna, un'atleta per di più...

Nicola Zingaretti: “Alleanza con M5S un dovere”

di Daniele Santi In diretta dallo spazio de "La Stampa" al Salone del Libro di Torino il presidente della Regione...