Pubblicità
25.6 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeCosa?!?Virginia Raggi e la punizione divina alla Casta che addirittura pretende l'acqua...

Virginia Raggi e la punizione divina alla Casta che addirittura pretende l’acqua corrente in casa

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di G.G.

 

 

 

Una risata li seppellirà. E se proprio devo essere seppellito, che mi seppelliscano mentre mi sbellico dalle risate. Penso questo mentre mi appresto a scrivere queste contestabilissime righe, per le quali verrò insultato, ma riderò come un matto. Eccola la crisi dell’acqua che stava lì dietro l’angolo pronta a colpire Roma. Eccola la Roma della Sindaca dei Miracoli che chiude i nasoni che “sprecavano” l’1,1% dell’acqua di Roma mentre i “buchi” di Acea disperdono il 41% dell’acqua che transita dai loro impianti.

Eccola la Sindaca che da’ la colpa a tutti coloro che sono transitati per Roma prima di lei, la Sindaca che prometteva miracoli e che nemmeno davanti all’emergenza è in grado di prendere una decisione: 1 milione e mezzo di romani con l’acqua razionata, 8 ore al giorno, significherebbe anche 16 ore al giorno senz’acqua (Municipio della Sindaca escluso anche stavolta?) e lei che non sa che fare. Implora Acea di risolvere la questione proprio come se il Comune di Roma non fosse socio di maggioranza di Acea e la Sindaca Favolosa non c’entrasse nulla.

E’ bravissima a delegare Raggi la Divina, lei che viene insultata per tutto ciò che ha promesso e non ha fatto (quattro gatti, insinueranno i fedeli del Sacro Blog, qualcuno li avrà pagati, perché il resto di Roma entusiasticamente [sic] sostiene la Sindaca dell’Inutilità), deve essere soddisfatta a vedere come la Casta che non meritava nulla e che addirittura pretendeva di avere l’acqua corrente in casa, ora viene giustamente punita per la sua protervia. Nessuna programmazione, in questo Raggi improvvisa anche più dei suoi predecessori, e colpe al PD e a Mafia Capitale – che fino a ieri non esisteva.



Se l’acqua verrà razionata non è colpa della mancanza di piogge, non è colpa degli impianti di Acea che perdono lungo il cammino il 41% dell’acqua che dovrebbero erogare, non è colpa di ciò che andava fatto e non è stato fatto (e Raggi continua a non fare); sappiate che la colpa è di una Casta di privilegiati che addirittura pretende di lavarsi e bere a casa propria con l’acqua corrente.

Per la prima volta in 2770 anni, diceva qualcuno da una fonte ritenuta autorevole, Roma rimane senz’acqua: capita proprio alla giunta dei miracoli del M5S e a Nostra Signora delle Funivie. Una punizione dal Sacro Blog ai miscredenti che non vota 5Stelle o il destino bastardo o ancora la prova che Beppe Grillo è dio?





(24 luglio 2017)

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO