Pubblicità
17.6 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeCampidoglio & MunicipiRaggi la Favolosa, erogazione delle acque e bollette di Acea che non...

Raggi la Favolosa, erogazione delle acque e bollette di Acea che non si pagano. Grandi 5 Stelle!

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Gaiaitalia.com, Roma

 

 

 

 

Un paio di giorni fa, forse ieri, abbiamo ricevuto un comunicato stampa dove il grillino Marcello De Vito gridava quella che sembrava una delle solite incongruenze del M5S atte a creare fuffa, dove indignato da simile scandalo diceva di trovare “inaccettabile che nella sede dei Gruppi consiliari manchi l’acqua da due giorni . Stamattina l’edificio è stato dichiarato inagibile, nonostante la società Prelios sia tenuta a garantirne la piena funzionalità”. Dato che il comunicato se la prendeva per l’ennesima volta con qualcun altro non lo avevano ritenuto di nessun interesse e non lo avevamo pubblicato, dato che in fondo ciò che stava capitando al Cittadino a 5Stelle era di sperimentare un disagio che molti romani troppo spesso sperimentano. In realtà il comunicato nascondeva qualcos’altro che si è palesato in fretta nonostante la censura preventiva di De Vito. Riportano diversi quotidiani quest’oggi (5 maggio, ndr) tra i quali Libero e Il Giornale, la mancanza d’acqua negli uffici destinati ai Gruppi Consiliari sarebbe dovuta al fatto che il Comune di Roma non paga le bollette. Altro che Prelios. Sarebbe Virginia Raggi la Favolosa ad essere morosa.

Siamo andati a controllare e siamo incappati in un articolo di Agenparl, dove la consigliera del PD Lorenza Bonaccorsi parla proprio della questione e, dalla sua pagina Facebook, non ci va giù leggera: “La sindaca Raggi e la giunta M5s non pagano neanche le bollette dell’acqua dei propri uffici: i cittadini cosa dovrebbero pensare? Come pensano di amministrare la città in questa maniera? Siamo di fronte a un episodio senza precedenti: i gruppi consiliari del Comune di Roma, i rappresentati eletti dal popolo, da oggi sono costretti a lavorare in strada perché per gli uffici di Via del Tritone non sono state pagate le bollette dell’acqua all’Acea. L’Amministrazione M5s non rispetta le scadenze neanche quando deve pagare una propria municipalizzata: è questo l’esempio che viene dato ai cittadini? Nel frattempo gruppi e commissioni consiliari non possono lavorare: e questo sarebbe il partito che si riempie tanto la bocca parlando di democrazia? Oltre a inaugurare opere delle passate amministrazioni, la Raggi inizierà dopo 11 mesi in Campidoglio anche a governare la città?”. Che pretese…

La nostra casella di posta elettronica è stata inondata in queste ultime 24 ore di email trionfanti, giunte dall’amministrazione capitolina, dove si inneggiava allo straordinario lavoro (quale?) del M5S che supera i disastri delle passate amministrazioni che però, va detto per giustizia o per compassione, come preferite, le bollette le pagavano.

Il punto dev’essere che essendo tanto impegnati a scrivere decine di comunicati-fiume al giorno per controbattere, rilanciare, sbugiardare, attaccare, difendersi, come se fossero all’opposizione, poi tempo per governare per Raggi La Magnifica ed i suoi Magnifici Scudieri proprio non ne rimane. Figuratevi se hanno il tempo di lavarsi le mani…




(5 maggio 2017)

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata



 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO