Roma, Bonessio: “Pallanuoto paralimpica, dalla finale di Supercoppa dell’11 dicembre alla possibilità di ospitare nella Capitale un torneo internazionale che promuova il movimento verso le Paralimpiadi”

Leggi di più

CONDIVIDI

di Redazione Politica

“Auspico che questa amministrazione possa risolvere quanto prima l’annoso contenzioso in corso tra Roma Capitale ed ente Eur che, di fatto, ha bloccato per anni i lavori di completamento dell’impianto comunale Tre Fontane destinato alla realizzazione di un centro sportivo di preparazione del Comitato Paralimpico. Lo sport è prima di tutto inclusione e questi ragazzi con il loro esempio, il loro entusiasmo e il loro impegno e la forte motivazione da cui sono animati, sono dei veri modelli a cui guardare per provare a superare ogni giorno i nostri limiti e farci contagiare dalla loro stessa passione. È giusto che abbiano un centro completo per accogliere gli atleti durante le manifestazioni o gli stage di alta specializzazione”.

A parlare è il presidente della Commissione Capitolina Sport prof. Nando Bonessio intervenendo in Aula Giulio Cesare alla presentazione della Supercoppa di Pallanuoto Paralimpica 2022, evento in programma l’11 dicembre allo stadio Tre Fontane.

“Mi auguro che la Pallanuoto Paralimpica, in quanto movimento in grande crescita, possa ben presto arrivare a disputare le Paralimpiadi cosa che al momento non è possibile perché come sport di squadra non risponde ai previsti requisiti internazionali del numero di nazioni praticanti. Lavoreremo perché Roma possa ospitare un torneo internazionale che promuova questo sport e ne incrementi la pratica anche in altri paesi esteri così da rendere la pallanuoto paralimpica internazionale e consentire a questi ragazzi di giocare nella vetrina più prestigiosa per ogni sportivo come le Paralimpiadi” conclude Bonessio.

 

 

(2 dicembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Pubblicità