Home / notizie / Rimandata la Legge Zan. Il Circolo Mario Mieli presume di “durissime reazioni”

Rimandata la Legge Zan. Il Circolo Mario Mieli presume di “durissime reazioni”

0Shares

di Redazione #LGBTI twitter@GaiaitaliaRoma #LeggeZan

 

E’ con un comunicato stampa di dubbia efficacia che il Circolo Mario Mieli di Roma, per bocca del suo presidente pro tempore, commenta il rinvio dell’esame della legge Zan contro l’Omofobia.

“È gravissimo che, ancora una volta, il Parlamento rinvii la discussione della legge contro l’omotransfobia. Siamo perfettamente consapevoli della situazione sanitaria e sociale drammatica attuale, la viviamo tutti i giorni sulla nostra pelle, eppure continuamo a fare il nostro dovere nei confronti della collettività. Perché il Parlamento non è in grado di farlo?”, scrive Valerio Colomasi Battaglia. ” Chiediamo al Presidente Roberto Fico di prendere i provvedimenti idonei ad assicurare il funzionamento della Camera dei Deputati nonostante la crisi e di portare il ddl Zan all’esame dell’Assemblea subito. Crediamo che i parlamentari siano perfettamente in grado di assumersi le proprie responsabilità nei confronti dei cittadini e delle cittadine: è il momento che lo facciano!”.

Punto esclamativo. Che vale per il Circolo Mario Mieli e per Roberto Fico.

 

(18 ottobre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 




Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi