Home / notizie / Roma, ucciso l’ultrà della Lazio Fabrizio Piscitelli

Roma, ucciso l’ultrà della Lazio Fabrizio Piscitelli

di Redazione #Roma twitter@GaiaitaliaRoma #Cronaca

 

E’ stato assassinato Fabriscio Piscitelli, il 53enne ultrà della Lazio noto come Diabolik che tentò in passato la scalata al club, con molti precedenti per droga, una lunga militanza nella curva Nord del tifo laziale come capo degli Irriducibili. Piscitelli si rese protagonista di un tentativo di scalata al club biancazzurro con una campagna di intimidazione nei confronti del presidente Claudio Lotito.

Le modalità sono quelle di una vera e propria esecuzione: gli hanno sparato alla nuca poco lontano dalla sua abitazione, nel Parco degli Acquedotti a Roma, poco distante da dove le ruspe del comune si abbatterono sulle villette abusive dei Casamonica. “Diabolik”  è deceduto sul colpo.

L’agguato alle 18.50.

 

 

(7 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 





 

 

 

 

 

 




Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi