Lazio-Siviglia: tifosi spagnoli accoltellati a Monti. E lo chiamano sport

Leggi di più

CONDIVIDI

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #Calcio

 

Lo chiamano tifo, con una certa dose di coraggio, ma il loro è in realtà un far-west dove regole non ce ne sono più e la delinquente baldanza di troppi dementi prende il posto dello spirito agonistico e del divertimento.

Quattro sono gli accoltellati, tre tifosi spagnoli tra loro, a Roma per seguire la partita di Europa League in programma allo stadio Olimpico fra Lazio e Siviglia, ed un turista americano al quale del calcio non poteva fregar di meno, essendo lì per altre questioni. Ma sai, passi nella zona e già che ci sei…

Si indaga, naturalmente. La Digos è già sulle tracce dei colpevoli, pare, e si svolgono accertamenti tra le frange estreme della tifoseria laziale che avrebbero dato la stura alla caccia al sivigliano tra le strade del Rione, in pieno centro storico romano, soliti giubbotti neri e caschi in testa, mentre le prede erano costrette a rifugiarsi nei locali della zona per sfuggire alla furia dei cacciatori.

E lo chiamano sport.

 





(14 febbraio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

Pubblicità