Pubblicità
13.5 C
Roma
Pubblicità

ROMA

Pubblicità

ROMA SPETTACOLI

HomeNotizieRoma: Alberto Burri al Maxxi ne “Il grande Cretto di Gibellina”

Roma: Alberto Burri al Maxxi ne “Il grande Cretto di Gibellina”

GAIAITALIA.COM ROMA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione #Roma twitter@gaiaitaliacomlo #albertoburri

 

 

 

Al MAXXI di Roma, il volume verrà presentato al pubblico mercoledi 20 giugno,  a 50 anni dal terremoto ripercorre la tragedia  attraverso gli scatti inediti in bianco e nero del grande fotografo Aurelio Amendola. Disponibile dal 21 giugno in libreria e dal’11 giugno sul sito www.magonzaeditore.it, il libro “Alberto Burri. Il Grande Cretto di Gibellina” di Massimo Recalcati.

Il paese, colpito dal terremoto che lo distrusse nella notte tra il 14 e il 15 gennaio del 1968, di cui il Grande Cretto si fa testimone e custode nella memoria e nella storia, preservato dall’opera di Burri che ne protegge e preserva , nel silenzio il ricordo della tragedia.

Tra storia passata e storia recente per ricordare, in uno scenario antico, mistico ma attuale e triste si muove l’intervento artistico.

Massimo Recalcati, noto analista e saggista,  terrà una lezione sulla storia dell’opera di Burri, iniziata nel 1985 e completata postuma nel 2015, reinterpretandola attraverso gli strumenti della psicoanalisi.

Nella seconda parte del volume, Recalcati presenta una selezione antologica di alcuni dei testi di Régis Debray, Pietro Bellasi e Georges Didi-Huberman, che spiegano gli intrecci e i legami tra le immagini reali, dell’invisibile, perché come spiega lo stesso saggista “l’arte discende negli abissi del brutto, del terribile dove l’uomo incontra insieme alle macerie del mondo, le proprie.

 

 




 

 

 

(14 giugno 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

PubblicitàCOLORS SALDI SS23

CRONACA ROMA & LAZIO