Home / Comune di Roma / L’Oref boccia il bilancio consolidato del Campidoglio. Lemmetti furioso: “Fanno politica”

L’Oref boccia il bilancio consolidato del Campidoglio. Lemmetti furioso: “Fanno politica”

L’intensa (?) espressione dell’esponente del M5S Gianni Lemmetti nuovo Assessore al Bilancio del Comune di Roma

di G.G., #Roma

 

 

Che un assessore al Bilancio affidi la risposta ad un ‘osservazione di un organo ufficiale del Comune sul bilancio consolidato dello stesso ad un post su Facebook, la dice lunga sulla coscienza istituzionale del M5S e dei suoi esponenti. Se poi quell’organismo è l’Oref, l’organismo cioè che controlla i bilanci consolidati del Campidoglio e l’assessore è Lemmetti, direttamente da Livorno per accusare coloro che “Fanno politica” semplicemente perché rilevano che un bilancio non è “Non è veritiero”, ebbene, non lascia solo stupefatti. Lascia inorriditi.

La giunta di Virginia raggi aveva dato il via all’emendamento che recepiva il bilancio 2016 e così ne scriveva Repubblica.it.

 

La giunta Capitolina ha dato via libera al progetto di Bilancio consolidato 2016 di Roma Capitale. Il Campidoglio comunica infatti che ieri è stato approvato l’emendamento che ha recepito il bilancio 2016 di Atac, recentemente licenziato dall’assemblea dei soci dell’azienda, andando così a modificare e completare la proposta di delibera che registra i risultati economico-patrimoniali complessivi dell’Amministrazione e delle sue principali società partecipate, Ama e Atac, al 31 dicembre 2016. “Il documento è stato immediatamente trasmesso all’Oref, Organo di revisione economico-finanziaria del Campidoglio, e sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea capitolina – spiega una nota del Comune – il conto economico consolidato si chiude con un risultato dell’esercizio di circa 64,5 milioni di euro. Su tale risultato incidono oltre 293 milioni di euro di rettifiche da consolidamento imputabili ad Atac e Ama, ovvero alla mancata riconciliazione delle partite debitorie e creditorie reciproche tra Roma Capitale e le sue partecipate e tra le società stesse. Lo stato patrimoniale si chiude con un patrimonio netto di 9,1 milioni di euro, su cui incidono rettifiche da consolidamento per oltre 90 milioni di euro”.

 

L’organismo di revisione economica e finanziaria – Oref – ha quindi bocciato il bilancio consolidato della giunta pentastellata non ritenendo che “le risultanze esposte nel bilancio rappresentino in modo veritiero e corretto la reale consistenza economica, patrimoniale e finanziaria del gruppo amministrazione pubblica di Roma Capitale ed esprime parere non favorevole all’approvazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2016”, invitando l’ente ad adottare i provvedimenti di competenza atti a potenziare le strutture preposte al controllo e alla verifica dei rapporti con le società partecipate. Furioso il neo assessore Lemetti.

Non essendo mai stati noi cassiere di discoteca né assessori a Livorno, non possiamo certo vantare né cuurriculum né competenze simili a quelle di Gianni Lemmetti che tuttavia, con un post su Facebook, si esprime da ultrà della curva dei beceri, meritandosi lo sberleffo delle opposizioni.

 

Dunque, dato che l’Oref fa politica, il M5S approverà un bilancio, in quattro e quattr’otto, che un organismo ufficiale di controllo ritiene non essere veritiero. Così è la politica di Grillology.




(29 settembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

Comments

comments

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi