Pubblicità
31.5 C
Roma
29.9 C
Milano

PENSIERINI ROMANI

ULTIME NOTIZIE

Pubblicità

Grande partecipazione di pubblico alla seconda edizione della “Festa della Danza di Roma – Corpo Libero”

Piazze, musei, cortili e giardini in tutti i 15 Municipi sono stati il vibrante palcoscenico delle tante iniziative in programma nel segno dell’inclusività e della condivisione [....]
HomeNotizieOmofobia a Roma: si pronunci subito il Governo contro aggressione a Gayweddingday

Omofobia a Roma: si pronunci subito il Governo contro aggressione a Gayweddingday

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

forza-nuova-no-gay-weddingdi Redazione

 

 

 

Da Anddos-Gaynet Roma, riceviamo il comunicato stampa che pubblichiamo integralmente di seguito.

 

Incommentabile gesto d’odio che rischia di generare violenza  il blitz di Forza Nuova nei pressi dell’Hotel Ergife dove si sta per aprire la manifestazione Gay Wedding. Manichini impiccati e uno striscione con scritto “No Gay Wedding”.

Azioni del genere, che continuano a propagandare l’assurda retorica della dissoluzione della famiglia per colpa dell’omosessualità e delle famiglie arcobaleno, rischiano seriamente di produrre una vera e propria caccia alle streghe e aggravare l’ondata di aggressioni a cui stiamo assistendo.

Auspichiamo una presa di posizione chiara del Governo e del ministero su quanto accaduto e chiediamo alle forze dell’ordine di accertare ogni responsabilità per l’evidente istigazione all’odio da parte di Forza Nuova. L’omofobia non è ancora un reato al pari del razzismo in Italia, tuttavia, la Carta di Nizza e le Nazioni Unite mette sullo stesso piano entrambe le discriminazioni. E’ necessario che anche in Italia l’istigazione all’odio razziale e omofobico divengano presto reati di pari livello, non per il reato in sé, ma per la portata culturale che avrebbe il provvedimento.

 

 

 

 

(21 ottobre 2016)

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

ULTIME NOTIZIE